sabato 12 aprile 2008

Il fungo allucinogeno italiano: Psilocybe Semilanceata (immagine)

Esistono circa 200 varietà di funghi allucinogeni sparse per il mondo.

Una di queste specie si può trovare anche in Italia: si tratta della Psilocybe Semilanceata, che si può trovare in zone erbose sulle Alpi e sull'Appennino Tosco-Emiliano.

Come riconoscerlo:

Il fungo ha un gambo molto lungo e un cappello di forma quasi appuntita, di colore marrone chiaro. Di solito non supera i 10 centimetri di altezza (vedi foto).

Le sostanze allucinogene che contiene:

Contiene due sostanze allucinogene: la Psilocibina e la Psilocina che, se ingerite, possono provocare tutta una serie di sintomi come disturbi gastrici, nausea, vomito, vertigini, arrossamento cutaneo, aumento della temperatura corporea.

Dal punto di vista psichico gli effetti di solito sono determinati da una sensazione di controllo totale della mente e di una percezione alterata della propria identità, come se si vedesse da un'ottica esterna (uscita fuori dal corpo). L'assunzione di Psilocibina e di Psilocina non causano danni permanenti.

Leggi anche:

>> Questo è davvero un gatto gigante! (immagine)

>> Una delle immagini più tristi che abbia mai visto.

>> Fantastica statua che rappresenta un gigante, alta 30 metri e incastonata nel suolo (immagine)

>> Gli oggetti più costosi al mondo ma anche i più inutili. Non fate leggere questo post alle vostre mogli. (immagini pericolose)

>> La sola vista del dolci manda il cervello in tilt. Com'è vero!!!!!

>> Casalingo batte super macho! Più i maschi si impegnano nelle faccende domestiche più le donne sono felici. E le coppie fanno più sesso.

>> Sesso in ufficio? Secondo uno studio recente aumenta la produttività!

>> Siete gelosi per più di un'ora al giorno? Potrebbe essere una malattia..

>> I tacchi a spillo fanno bene al sesso? Un esempio di come NON si fa ricerca scientifica!

>> L'alieno su Marte. Ognuno vede ciò che vuole vedere!

>> Se non riuscite più a fantasticare come quando eravate bambini, significa che state perdendo la memoria!

>> Lo sapevate che esiste un sito di sondaggi sulle fantasie sessuali? Vediamo che risultati ha ottenuto dal 2001 ad oggi.

5 commenti:

  1. Ciao, quella della Psilocybe è una mia immagine, sarebbe creanza chiedere al propietario dell'immagine l'utilizzo della foto prima di utilizzarla... A me non importa tanto, ma ricordalo. :)

    Mauro

    RispondiElimina
  2. Sarebbe come dire che ogni volta che faccio una foto di una margherita o di un geranio tutti devono chiedere il mio permesso per metterle nei propri blog! Ancora troppe persone sentono in maniera troppo intensa il concetto di copyright, un concetto davvero obsoleto. Le foto della natura appartengono a tutti. La blogosfera serve per diffondere, non per mettere ostacoli immaginari. Non sono io che devo ricordare, sono gli altri che devono dimenticare...

    RispondiElimina
  3. Ha detto "sarebbe creanza", mi pare che tu non abbia dimestichezza col termine. Blogosfera non significa "posso fare il cazzo che mi pare".

    RispondiElimina
  4. Non per aggiungere critiche, ma potresti completare la descrizione del fungo e magari aggiungere immagini? La raccolta dei funghi può essere una cosa molto rischiosa e non hai idea di come questi funghi di piccola taglia si possano confondere fra loro, anche perchè ce ne sono migliaia di specie solo in Italia. So che una persona intelligente si documenterebbe meglio prima di raccogliere, ma gli imbecilli sono dappertutto. se vuoi questa è la descrizione dell'enciclopedia micologica di Bruno Cetto, il più grande micologo italiano:
    CAPPELLO: altezza 1-1,5 cm, conico, appuntito, cuspidato, liscio a volte viscoso, finemente striato al margine giallo brunastro.
    LAMELLE: da olivastre a rosso-brunastre, filo bianco e fioccoso, strette, sottili.
    GAMBO: sottile, esile, molto lungo rispetto alle dimensioni del cappello, concolore al cappello spesso con colorazione verdastro-bluastra nella parte inferiore.
    CARNE: insignificante, odore e sapore non particolari.
    HABITAT: nell'erba dei prati e dei pascoli, in piccoli cespi. estate (tarda) e autunno.
    COMMESTIBILITÀ: contenuti di sostanze allucinogene tali da poterlo nettamente classificare come fungo allucinogeno.
    OSSERVAZIONI: E' forse la psilocybe più comune e conosciuta. Ripetiamo che si sono dimostrate allucinogene quelle psilocybe che presentavano nel gambo colorazione verde o blu-violetto.

    Spero di aver fatto qualcosa di utile e non di fastidioso, ciao ciao!

    RispondiElimina
  5. Non per aggiungere risposte caustiche, ma la descrizione l'hai già aggiunta tu, per le immagini devo stare troppo attento al copyright per aggiungerne altre. E non firmatevi sempre anonimi per fare critiche.

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento!

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...