martedì 25 dicembre 2007

Ricordiamo uno dei più famosi nati il 25 dicembre: Isaac Newton, una delle più grandi menti di tutti i tempi.

Assodato che Gesù non nacque il 25 dicembre, come potete leggere qui, resta da chiedersi quale potrebbe essere il personaggio più famoso nato il 25 dicembre. Ce ne sono diversi, tra questi annoveriamo Sadat (1918), presidente egiziano non certo cristiano, che molto contribuì alla pace nel mondo con gli accordi di Camp David con Israele, che gli valsero il Nobel nel 1978. O Savino Pezzotta (1943), l’ex leader sindacale di estrazione cattolica che, potenza anche della sua data di nascita, molti vedono come il «salvatore» del centro politico. Minori certezze si hanno sul compleanno di Humphrey Bogart. A lungo si era creduto che la sua nascita natalizia fosse una mossa della Warner Bros, per rendere più «morbido» il «duro» del cinema in bianco e nero. Perso l’atto di nascita del protagonista di «Casablanca», il mistero sussiste, anche se alcuni documenti proverebbero quantomeno la nascita nel mese di dicembre.

Cio che però ci ha colpito di più, è stato scoprire che anche Isaac Newton è nato il 25 dicembre.

Parliamo un po' di questo grande scienziato.

Wikipedia riporta:

Sir Isaac Newton (Woolsthorpe-by-Colsterworth, 25 dicembre 1642 – Londra, 20 marzo 1727) è stato un filosofo, matematico, fisico e alchimista inglese. Citato anche come Isacco Newton, è considerato da molti una delle più grandi menti di tutti i tempi. Fu presidente della Royal Society.

Universalmente noto soprattutto per il suo contributo alla meccanica classica, — è nota agli scolari di tutto il mondo la "storiella" di Newton e la mela, — Isaac Newton contribuì in maniera fondamentale a più di una branca del sapere. Pubblicò i Philosophiae Naturalis Principia Mathematica nel 1687, nella quale descrisse la legge di gravitazione universale e, attraverso le sue leggi del moto, creò i fondamenti per la meccanica classica. Newton inoltre condivise con Gottfried Wilhelm Leibniz la paternità dello sviluppo del calcolo differenziale.

Newton fu il primo a dimostrare che le leggi della natura governano il movimento della Terra e degli altri corpi celesti. Egli contribuì alla Rivoluzione scientifica e al progresso della teoria eliocentrica. A Newton si deve anche la sistematizzazione matematica delle leggi di Keplero del movimento dei pianeti. Egli generalizzò queste leggi intuendo che le orbite (come quelle delle comete) potevano essere non solo ellittiche ma anche iperboliche e paraboliche.

Newton fu il primo a dimostrare che la luce bianca è composta da tutti gli altri colori. Egli, infine, avanzò l'ipotesi che la luce fosse composta da particelle (oggi chiamate fotoni).

Davide Bucci, in questa pagina, scrive:

Isaac Newton fu un uomo dal carattere spigoloso ed intransigente, la cui capacità intellettuale fu tuttavia una delle maggiori di quelle che mai si furono applicate ai problemi della filosofia naturale. Se Galileo ebbe il grande merito di introdurre il metodo del pensiero scientifico moderno e si trovò al centro di una tragica controversia con il potere ecclesiastico, Newton visse la sua maturità in una liberalissima Inghilterra anglicana, ove nelle taverne si discuteva di politica senza tema di repressione ed il potere dello Stato pontificio era ovviamente molto minore che in Toscana. Lo scienziato applicò la propria innata e stupefacente abilità in molti campi ed a lui è dovuto forse lo strumento concettuale forse più potente che l’uomo abbia mai potuto adoperare, ossia il cosiddetto calcolo infinitesimale. La stessa ideazione del calcolo trascinò tuttavia lo scienziato ed i suoi allievi in una spiacevolissima controversia con Leibniz il quale era pervenuto in maniera indipendente a conclusioni simili; attraverso questi metodi matematici infatti si può trattare in modo naturale e semplice alcuni aspetti dell’oggetto più seducente al quale l’uomo abbia mai rivolto il proprio pensiero, ossia l’infinito.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Articoli di questo blog con argomenti simili:

>> Alfred Adler: il primo eretico della psicoanalisi

>> Il primo romanzo di fantascienza fu scritto nel 180 dopo Cristo. Si tratta della "Storia vera" di Luciano di Samosata.

>> L'affascinante storia del numero Zero. Una storia iniziata oltre 2000 anni fa.

>> Morfina, nicotina e caffeina. Nonostante la dipendenza che esse producono, queste sostanze hanno cambiato il mondo.

2 commenti:

  1. Dove posso appoggiare i miei auguri di Natale? …qui? …perfetto!
    ” Che il tuo Natale sia pieno di Gioia e di Serenità”

    RispondiElimina
  2. Grazie Riccardo. Un buon Natale anche a te e a tutta la tua famiglia :-)

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento!

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...