lunedì 14 gennaio 2008

Vi spiego perché, da cattolico, sono preoccupato dalle posizioni repressive di Ratzinger, che vuole riportarci al medioevo

Quando ero piccolo le donne della mia famiglia, come la mia bisnonna, nata nel 1900 e cresciuta nell'entroterra della Sicilia, restavano affascinate quando parlavo delle stelle e dei pianeti. La mia amata bisnonna, con il rosario sempre in mano, non sapeva che davanti a lei c'era un eretico in erba, un futuro uomo pericoloso per la fede, seguace di Galileo e di tutti coloro che portano avanti le idee della "scienza materialista"! Se avesse saputo! Ma come poteva mai pensare che un appassionato di astronomia e uno studente di Fisica potesse fare del male alla gente al punto tale da meritare la dannazione eterna? Lei se n'è andata nel 1992, due anni prima della mia sudata laurea in Fisica, nella convinzione che fossi un adorabile nipote ed un onestissimo ragazzo! Eppure Papa Wojtyla aveva avviato un processo di riabilitazione di Galileo, dicendo che la scienza in alcun modo era incompatibile con la fede. Nelle idee di Giovanni Paolo II c'erano anche altre aperture molto interessanti: ad esempio che tutte le religioni, se seguite con onesta sincerità, potevano far giungere alla salvezza dell'anima. Anche coloro che non sono credenti potevano porsi di fronte a queste idee come a qualcosa, che pur all'interno della visione di fede, erano in qualche modo un'apertura alla modernità. Ovviamente c'erano alcuni punti in cui non si voleva cedere, come il matrimonio dei sacerdoti o la sessualità peccaminosa, oppure ancora il tema dell'omosessualità. Ma il riconoscimento della validità della scienza comunque era un buon punto di partenza per un dialogo costruttivo.

Invece tutto questo ora sembra finito... Ratzinger non ne vuole sapere, né di scienza, né di altre religioni, e nemmeno di qualsiasi dialogo costruttivo. In un gorgo di idee dogmatiche, della peggiore specie, vorrebbe trascinare tutti i fedeli verso un'era degna del medioevo! Non mi stupirebbe che istituisse nuovamente la vendita delle indulgenze... così riuscirebbe a raccogliere un po' di fondi. Galileo, secondo il Papa tedesco, meritava la sua scomunica, come se fosse un nemico della fede, come se non si fosse mai dimostrato che aveva ragione. Siamo tornati indietro di 400 anni in pochi istanti, come se fossimo saliti a bordo di una diabolica (e in questo caso l'aggettivo e veramente calzante) e beffarda macchina del tempo. Purtroppo sono abbastanza sicuro che i risultati di questa "politica" non tarderanno a farsi vedere e in pochi anni saranno tantissimi i fedeli che si allontaneranno dalla Chiesa, preferendo seguire una fede più intima e personale. A seguire il Papa resteranno solo i più fanatici, che combineranno esclusivamente guai...

Anche per chi è credente e Cattolico si avvicinano tempi bui...

 

Articoli di questo blog con argomenti simili:

>> Scuotere i neonati con troppa violenza può causare gravi danni cerebrali e a volte anche la morte.

>> Circa 2300 anni fa Eratostene, con una intuizione geniale, misurò la Terra con un errore di 1,5%

>> La formula matematica più bella. Anche nel mondo dei numeri esiste il concetto di estetica

>> E le stelle stanno a sbagliare! Leggete tutti i clamorosi errori di previsione degli astrologi.

>> Ricordiamo uno dei più famosi nati il 25 dicembre: Isaac Newton, una delle più grandi menti di tutti i tempi.

>> Anche quest'anno saremo più buoni... ma diciamo la verità: molti di noi farebbero volentieri a meno del Natale!



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

7 commenti:

  1. Io non sono cattolico.
    Ma ho le tue stesse preoccupazioni. Noto un'involuzione sempre più preoccupante dalle posizioni post conciliari, nel solco dell'opera di Giovanni XXIII e di paolo VI, di cui c'era ampia eco anche nel pontificato di Giovanni Paolo II, che oggi sembrano scomparse.
    ^_^

    RispondiElimina
  2. Per avere preso la laurea in Fisica credo che ti abbiano insegnato anche a leggere; per questo ti consiglio di leggere integralmente il discorso del Papa su Galileo e per onestà intellettuale vedrai che ha ragione da vendere.
    Ciao
    Carlo

    RispondiElimina
  3. Che poverta' di argomenti...sei sicuro di quel che dici? ma hai provato a leggere interamente cio' che dice il papa? evidentemente Benedetto XVI da fastidio perche' gioca in casa d'altri, tratta la ragione in un modo cosi' adeguato e umano da far schiumar di rabbia intellettuali e materialisti storici che diventano intolleranti quando si vedono attaccati con argomenti che ritengono esclusivamente di proprio dominio. Woityla era lodato (mica tanto vero poi) probabilmente perche' non rompeva abbastanza le scatole a voi pontefici del laicismo che di tutto siete capaci tranne che a migliorare questo mondo che avete distrutto proprio nel distruggere la ragione umana. Cordialmente. Gianni

    RispondiElimina
  4. ...il papa è una figura istituzionale al pari del presidente degli stati uniti...una carica simbolica e di potere che sostiene un gioco fasullo quanto è fasullo il mondo occidentale...molto lentamente questo porterà a ridimensionare la società occidentale ( cosi' la chiamano ) e ad inglobarla in un contesto molto piu' ampio...planetario...dove non esisteranno più le religioni....al vaticano lo sanno benissimo...come lo sanno i vertici dei governi mondiali....e sono anche a conoscenza di tutti le incredibili tecnologie " umane " che se venissero rivelate ora, in questa epoca sarebbe la fine...dobbiamo aspettare che l'uomo esaurisca la sua infanzia spirituale....che si esauriscano tutti i suoi desideri e primitive pulsioni e ciò inevitabilmente porterà a galla ingiustizie ed insegnamenti per tutti....andiamo dove ci porta l'amore è l'unica cosa che puo' tenerci svegli e lucidi in mezzo alle tenebre...

    ...ci vediamo fra qualche vita...

    RispondiElimina
  5. Chissà perché quando si scrive di argomenti religiosi e politici ci sono sempre così tante persone che mettono nero su bianco i propri deliri...

    RispondiElimina
  6. sei anche cattolico? Ecco perchè i tuoi dubbi sulla meditazione
    ora capisco tutto

    poi accusi gli altri di far parte di sette

    RispondiElimina
  7. Sono anche cattolico. Il fatto è che non sono preoccupato per la meditazione, ma per ciò che combinano i cattolici. Di solito quelli che appartengono alle sette non sono critici nei confronti della loro stessa setta. Riguardo al fatto che hai capito tutto devo dire che è positivo, evidentemente la meditazione, in qualche modo, funziona...

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento!

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...