martedì 15 giugno 2010

Gli antichi oceani di Marte rivelati da un ricercatore italiano

 

3,5 miliardi di anni fa Marte possedeva un oceano che ne ricopriva un terzo della sua superficie. La ricerca è stata effettuata da un ricercatore italiano, Gaetano Di Achille che ha lavorato presso l’Università del Colorado, affiancato dal geologo planetario Brian Hynek.

Sulla superficie del pianeta rosso esistevano anche laghi e fiumi e il ciclo dell’acqua era molto simile a quello che abbiamo sulla Terra. Esistevano quindi nubi che generavano temporali e piogge. A questo punto la fantasia non può fare altro che farci immaginare scenari in cui in un passato remoto Marte possedeva numerose forme di vita.

Quello che vediamo sotto è l’aspetto che presumibilmente aveva Marte 3,5 miliardi di anni fa

oceani di Marte

L’oceano conteneva 124 milioni di chilometri cubi d’acqua, un volume dieci volte inferiore a quello delle acque terrestri, ma bisogna anche ricordare che il diametro di Marte è la metà di quello terrestre. Si sono trovate anche le tracce di ben 40000 bacini fluviali che attraversavano la superficie del pianeta.

Questa notizia non fa altro che aumentare il già notevole fascino di cui ha sempre goduto Marte. Sarebbe interessante, con le future missioni spaziali, setacciare il fondo prosciugato di quell’antichissimo oceano, alla ricerca di eventuali tracce della vita che probabilmente vi prosperava. Chissà se un giorno non lontano avremo l’onore di poter vedere i fossili di qualche “marziano” ;-)

_________________________________________

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un tuo commento!

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...