Visualizzazione post con etichetta Matematica e Fisica. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Matematica e Fisica. Mostra tutti i post

domenica 6 gennaio 2019

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi celesti conosciuti. E vedremo che le sorprese non mancano.

Il periodo di oscillazione di un pendolo semplice dipende dalla lunghezza del pendolo (più precisamente dalla lunghezza del filo inestensibile di massa nulla) e dipende anche dall'accelerazione di gravità. Se potessimo portare un pendolo semplice di lunghezza pari ad un metro sugli altri pianeti, essendo diversa l'accelerazione di gravità, sperimenteremmo dei periodi di oscillazione diversi da quelli misurati sulla Terra. Sulla Luna, ad esempio, l'oscillazione sarebbe ben più lenta di quella sulla Terra, mentre su Giove (g = 24,79 m/s2) sarebbe sensibilmente più veloce.

Se, idealmente, fosse possibile portare lo stesso pendolo sulla superficie del Sole, il periodo di oscillazione sarebbe ancora più veloce.

Come esempio estremo, nel filmato qui presentato, si immagina di portare il pendolo sulla superficie di una stella di neutroni. Qui la forza di gravità è talmente forte da fare oscillare il pendolo ad una velocità folle! In realtà in un simile corpo celeste la forza di gravità è talmente alta da stritolare qualsiasi oggetto tipico della nostra quotidianità.

Buona visione del filmato "Come oscilla un pendolo su Giove?".


mercoledì 2 gennaio 2019

L'effetto Tunnel: uno dei fenomeni più strani della Fisica

In Fisica Quantistica si descrivono e si verificano alcuni fenomeni che si possono considerare "strani" In realtà non sono strani in senso letterali, ci appaiono strani solo perché si allontanano un po' troppo dalla nostra esperienza quotidiana. Cosa pensereste se qualcuno passasse attraverso un muro senza rompere il muro e senza farsi male? Come se fosse un fantasma! Però le particelle elementari si comportano proprio in questa maniera e questo avviene perché le particelle elementari non sono "palline" fatte di "qualcosa", ma sono appunto "elementari" e sfuggono alla fenomenologia propria degli oggetti della nostra quotidianità.

In questo filmato possiamo vedere una descrizione semplice e divertente del fenomeno quantistico chiamato Effetto Tunnel, un fenomeno "strano", ma che in realtà strano non è.

Buona visione a tutti.


sabato 22 dicembre 2018

Primo teorema di Euclide

Una dimostrazione del primo teorema di Euclide condotta in maniera chiara e semplice. Un video interessante per tutti coloro che desiderano capire la dimostrazione di questo teorema fondamentale della Geometria.

Buona visione a tutti.


lunedì 17 dicembre 2018

E=mc2, spiegazione semplice

La famosa formula di Einstein E=mc2 è talmente famosa che viene stampata anche nelle magliette. Il significato di questa formula è molto profondo e mostra che c'è un'equivalenza tra massa ed energia, cioè che massa ed energia sono fondamentalmente la stessa cosa.

E' possibile dimostrare questa formula in maniera semplice? In realtà si può fare, partendo dai principi di conservazione e dalle leggi dell'elettromagnetismo.

In questo filmato possiamo vedere spiegata questa dimostrazione.

Buona visione a tutti.


domenica 9 dicembre 2018

I paradossi della meccanica quantistica (video lezione)

La meccanica quantistica è una delle teorie scientifiche che hanno avuto più successo. Ovviamente ha suscitato anche accese discussioni e ha fatto storcere il naso a più di uno scienziato. In questo video possiamo vedere illustrati alcuni importanti paradossi ed effetti "strani" della meccanica quantistica. Si fa una introduzione spiegando l'interpretazione di "Copenhagen". Si parla poi dell'effetto Bohm-Aharonov come paradosso della non-localitaà e il paradosso di Einstein-Podolsky-Rosen, la disuguaglianza di Bell, il moto accelerato senza campo e la realtà del potenziale magnetico, alcuni punti di vista alternativi alla interpretazione usuale dei fenomeni quantistici.

Buona visione a tutti.


martedì 4 dicembre 2018

La storia della crittografia

Come si possono rendere segrete e incomprensibili agli altri le nostre comunicazioni più importanti? E' stato un problema sin dall'antichità quando, durante le guerre, si doveva mantenere il segreto sui piani militari per non farli scoprire al nemico.

In realtà la storia della crittografia intreccia l'evoluzione delle strategie militari, la matematica e la nascita dei primi computer.

Per questo possiamo dire che è una delle storie più affascinanti della scienza e coinvolge tantissimi uomini che hanno avuto idee geniali, che hanno sofferto, hanno vinto e hanno perso.

Buona visione del documentario.


Cosa sono le onde gravitazionali? (video)

I buoni divulgatori si vedono dalla loro capacità di rendere semplici le nozioni più complicate. Anche le famose onde gravitazionali sono un argomento complesso, ma c'è sempre qualcuno che è in grado di rendere l'argomento più facile da comprendere e per fortuna non mancano divulgatori italiani che hanno questo gradito talento.

In questo filmato, che dura solo 9 minuti, si cerca di dare una breve spiegazione di cosa sono le onde gravitazionali. Io credo che sia sufficiente per avere un'idea di questa grande e recente scoperta. Le onde gravitazionali furono previste teoricamente da Albert Einstein più di 100 anni fa e avere dimostrato che esistono realmente è una delle numerose grandi conquiste dell'intelletto e dell'ingegno umano.

Vi lascio a questo interessante video.

Buona visione.


sabato 1 dicembre 2018

La meccanica quantistica spiegata in 10 minuti (video).

La Meccanica Quantistica è una delle teorie moderne più affascinanti, controverse, controintuitive e feconde che l'uomo abbia mai formulato. Appare anche abbastanza complessa anche dal punto di vista matematico. E' possibile per un "profano" capirci qualcosa? Ovviamente la risposta è affermativa. Proviamo a guardare insieme questo video e vediamo se qualcosa ci entra in testa?

Buona visione a tutti.


sabato 2 dicembre 2017

Moltiplicazione giapponese (video)

Noi giorni scorsi ne hanno parlato persino nei telegiornali, perché un video che illustrava il metodo per fare la “moltiplicazione giapponese” era diventato virale e aveva fatto 100 milioni di visualizzazioni in poche settimane. In realtà questo metodo non è esattamente un novità e secondo me non è nemmeno un metodo particolarmente efficiente e veloce, se non in pochi casi particolari. Ecco un filmato che spiega come fare la “moltiplicazione giapponese”. Questo metodo per moltiplicare i numeri usa linee che si intersecano e consiste nel contare i punti di intersezione per trovare il risultato finale della moltiplicazione. In realtà non credo che sia un metodo molto veloce e semplice, soprattutto se si moltiplicano numeri che hanno molte cifre alte, ad esempio numeri che sono pieni di 8 e 9. Negli esempi che si trovano online infatti gli esempi sono fatti moltiplicando numeri con piccole cifre, ad esempio 123 x 321. Ma se si prova a fare una moltiplicazione come 987 x 998, ci si ritrova subito con un groviglio di linee in cui andare a contare i punti di intersezione non è per nulla facile. In ogni caso è utile conoscerlo per divertirsi anche un po’ a giocare.

Buona visione del video.

L’induzione elettrostatica e la polarizzazione

Consideriamo una bacchetta di plastica, una sfera di metallo e un filo isolante che sostiene la sfera di metallo. Se strofiniamo la bacchetta di plastica con un panno e la avviciniamo alla sfera di plastica vedremo che sfera e bacchetta si attraggono. Questa attrazione avviene anche se la sfera di metallo è scarica elettricamente.

Com’è possibile che un corpo carico ne attragga uno scarico?

La risposta è nella legge di Coulomb. La bacchetta di plastica ha una carica elettrica negativa, quando si avvicina alla sfera ne respinge gli elettroni, che sono liberi di muoversi all’interno del metallo, e si spostano dalla parte opposta della sfera. Così la parte della sfera più vicina alla bacchetta rimane carica positivamente, mentre la superficie più lontana diventa negativa. Per la legge di Coulomb, però, l’attrazione tra cariche vicine è maggiore di quella tra cariche lontane. Ecco perché la sfera è attratta dalla bacchetta.

Questo in realtà non è un fenomeno di elettrizzazione vero e proprio, perché nel complesso la sfera di metallo rimane elettricamente neutra com’era all’inizio. La bacchetta infatti non trasferisce una carica sulla sfera ma spinge, cioè induce, le sue cariche interne a redistribuirsi in maniera tale che alcune parti della sfera risultino localmente elettrizzate.

Questo fenomeno si chiama induzione elettrostatica.

Non è un fenomeno irreversibile. Per tornare nelle condizioni iniziali, infatti, basta allontanare la bacchetta. Subito allora le cariche positive e negative presenti sulla sfera tornano a mescolarsi. L’induzione elettrostatica si verifica grazie alla libertà di movimento degli elettroni all’interno di un materiale conduttore.

Però anche un materiale isolante, come la carta, può essere attirato da un corpo carico. Una penna di plastica elettrizzata per strofinio, per esempio, riesce ad attrarre piccoli pezzetti di carta.

In questo caso avviene il fenomeno chiamato polarizzazione. Gli elettroni della carta che sono più vicini alla penna sentono una forza che li respinge e anche se sono poco liberi di muoversi nelle molecole, una piccola ridistribuzione di carica si crea ugualmente. Il risultato è che nel complesso le cariche di segno opposto sono più vicine tra loro, mentre quelle dello stesso segno sono più distanti. Ecco perché i pezzettini di carta sono attratti dalla penna.

Il fenomeno della polarizzazione spiega come mai l’intensità della forza di Coulomb si riduce quando le cariche sono poste in un materiale isolante. Una carica positiva attrae verso di se gli elettroni delle molecole che la circondano, perciò risulta schermata dallo strato di cariche negative e interagisce con altre cariche più debolmente di quanto farebbe nel vuoto. Il valore della costante dielettrica di un materiale è dunque una misura di quanto quel materiale si polarizza in presenza di cariche elettriche.

Nel seguente filmato potete vedere una animazione di quanto detto nel testo precedente. Buona visione a tutti.

domenica 26 novembre 2017

Teorema di Pitagora: spiegazione facile e veloce (video)

Nel 2009 in questo blog pubblicai un post sul teorema di Pitagora che è esattamente questo: Teorema di Pitagora. Ecco come impararlo facilmente. Divenne uno dei post più visitati di questo blog. A distanza di 8 anni ho pensato di rinnovare il “filone” del teorema di Pitagora segnalando un altro dei numerosi filmati che promettono di spiegare questo teorema in maniera facile e veloce.

Vi lascio subito al filmato:

Buona visione a tutti.

Il principio di Pascal (video)

Osserviamo un palloncino gonfiato con elio che è un gas di densità inferiore rispetto alla densità dell’aria. Questo palloncino è posto all’interno di un cilindro pieno d’aria ed è chiuso ermeticamente da un pistone che è libero di scorrere. Se spingiamo in basso il pistone vediamo che il palloncino si restringe uniformemente, questo significa che il suo volume diminuisce, ma la sua forma non cambia. L’aumento di pressione esercitato dal pistone sull’aria contenuta nel cilindro si è dunque “trasmesso” in modo uniforme su tutta la superficie del palloncino, non solo sulla parte rivolta verso il pistone. Questo risultato è una dimostrazione della validità del principio di Pascal che si può enunciare nel seguente modo:

La pressione esercitata su una qualunque superficie a contatto con un fluido, sia esso un liquido o un gas, si trasmette con la stessa intensità su tutte le altre superfici a contatto con il fluido”.

Nel seguente filmato potete vedere l’animazione del pistone e del palloncino in questo esperimento che dimostra il principio di Pascal.

Buona visione.

giovedì 16 novembre 2017

La densità: cos’è e come si calcola (video)

La densità è una grandezza fisica definita come il rapporto tra la massa di un corpo e il suo volume. E’ molto utile per poter distinguere un materiale da un altro. In certi casi è facile distinguere un materiale da altri, a volte no.

In questo video lezione della durata di poco più di 10 minuti, possiamo vedere una semplice spiegazione della densità con alcuni esempi di calcolo.

Buona visione a tutti.

Definizione di pressione in Fisica (video lezione)

La definizione di pressione è molto importante in Fisica. In questa video lezione possiamo vedere una spiegazione della definizione di pressione e della sua unità di misura.

Buona visione.

lunedì 7 agosto 2017

L’entropia non è disordine (video)

Una delle più grandi misconcezioni della scienza moderna è che l’entropia sia sinonimo di “disordine”.

Consideriamo un vetro che si rompe in mille pezzi. Questi pezzi si disporranno secondo una certa configurazione. La cosa più interessante è che questa configurazione è altrettanto speciale e improbabile di qualsiasi altra configurazione, compresa la configurazione in cui tutti i pezzi sono uniti insieme.

In realtà l’entropia è solo la differenza tra i micro-stati e i macro-stati del sistema fisico. Il concetto di “ordine” in Fisica invece è arbitrario, esattamente come i concetti di caldo-freddo e di grande-piccolo.

Guardando questi filmato (con didascalie in inglese), sarà molto più chiaro il vero concetto di entropia.

Buona visione a tutti.


mercoledì 3 maggio 2017

La capillarità. Come funzionano le cannucce!

Vi siete mai chiesti come funzionano le cannucce? Può sembrare una domanda oziosa, ma ci può introdurre a interessanti argomenti di Fisica, come la capillarità e la depressione (non vi preoccupate, non è quella che vi fa sentire tristi…). In questo breve filmato possiamo vedere come funziona quella bella cosa che abbiamo usato tutti sin da bambini.

 

Buona visione a tutti.

 

 


Technorati Tags:

lunedì 10 aprile 2017

Come vincere a pari o dispari

Alcuni dicono che esiste un modo sicuro per vincere a pari o dispari, e forse potrebbe essere vero…

 

Pari o dispari è uno dei giochi più utilizzati in assoluto per prendere anche decisioni importanti! Alzi la mano chi non l’ha mai utilizzato per fare una cosa del genere!

 

Dal punto di vista matematico si può dimostrare che pari o dispari non è un gioco “equilibrato”, cioè un gioco in cui c’è la stessa probabilità di vincere o di perdere (ad esempio testa o croce).

 

Nel filmato possiamo vedere un piccolo esperimento fatto sfidando per strada i passanti a pari o dispari. Guardate il risultato…

 

Buona visione a tutti.

 


domenica 9 aprile 2017

Le unità di misura e gli standard di riferimento

Quanto è lungo un metro e quando dura un secondo? E poi: siamo sicuri che il mio metro è uguale al tuo? La storia delle unità di misura comincia più o meno con la Rivoluzione Francese. Prima di quel periodo c’era una confusione totale. Alcuni paesi usavano lo stesso nome per l’unità di misura di qualche quantità, ma il valore numerico non era per nulla lo stesso.

Per evitare questo tipo di confusioni si decise quindi di usare delle unità di misura che fossero uguali per tutti.

 

In questo video potete trovare una spiegazione semplice delle unità di misura e degli standard di riferimento.

 

Buona visione a tutti.

 


 

sabato 8 aprile 2017

Il plasma e gli stati della materia

Il plasma è considerato il quarto stato della materia. I primi tre stati sono i più comuni in natura e sono solido, liquido e gas. In ordine di temperatura, quindi, il quarto grado sarebbe proprio il plasma. Possiamo descrivere il plasma come un gas ad altissima temperatura e, soprattutto, come un gas fortemente ionizzato.

Cosa significa “ionizzato”?

Nel seguente video possiamo vedere una spiegazione semplice e chiara sulla natura del plasma e della ionizzazione.

 

Buona visione a tutti.

 


 

giovedì 6 aprile 2017

La radioattività e il decadimento nucleare (video)

In questo video si parla di radioattività. Viene spiegato che cos’è, come funziona, perché esiste, perché è dannosa e perché in certi casi invece ci può essere molto utile. Non si parlerà di atomi in senso stretto, ma di nuclei, perché la radioattività è un fenomeno che coinvolge i nuclei atomici.


Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...