sabato 17 aprile 2010

Fulmini su Saturno. Il primo video ripreso dalla sonda Cassini.

 

La sonda spaziale Cassini, della NASA, per la prima volta ha catturato delle immagini di fulmini sul pianeta Saturno. Con queste immagini gli astronomi sono stati in grado di creare il primo filmato che mostra una serie di fulmini su un altro pianeta. Queste potenti scariche elettriche che si formano nell’atmosfera di Saturno sono state osservate nel lato notturno durante il recente equinozio del pianeta.

I flash visibili coincidono temporalmente con l’emissione di potenti scariche elettrostatiche intercettate dal rivelatore “Cassini Radio and Plasma experiment”.

Il suono che potete sentire nel filmato approssima i segnali di scarica elettrostatica rivelati dallo strumento.

Buona visione.

venerdì 16 aprile 2010

Foto via satellite dell’eruzione del vulcano in Islanda

 

La stavate cercando questa immagine via satellite, vero? ;-) Si tratta dell’enorme pennacchio di cenere (visto via satellite) emesso dal vulcano Eyjafjallajokull, in Islanda, di cui ho già parlato nell’articolo dal titolo Vulcano in eruzione in Islanda. Tutti gli aeroporti chiusi in Gran Bretagna. Se volete vedere altre immagini via satellite dell’eruzione, potete seguire il seguente link: Tutte le immagini via satellite del vulcano Eyjafjallajökull in Islanda.

___________________

Pedala... che poi mangi gratis! Un hotel offre pasti ai clienti che usano le sue cyclette

 

Salve a tutti, sono Lido del blog Energia&Sviluppo. Eccomi a scrivere un altro articolo sul bellissimo blog di Giuseppe.

Tra qualche giorno partirà la nuova iniziativa verde di un albergo che ha deciso di regalare un pasto gratis a chi produrrà energia pulita pedalando!



Il Crowne Plaza, uno dei più grandi alberghi di Copenhagen, ha messo a disposizione dei clienti delle cyclette collegate ad una dinamo e promette di offrire un pranzo o una cena a tutti coloro che produrranno almeno 10 Watt di elettricità. Secondo quanto calcolato dall' hotel pedalando per 1 ora a 30 Km/h si riescono a generare 100 Watt, quindi in media con 15 minuti di salutare movimento si dovrebbe riuscire a mettersi a tavola gratis.
Non si conosce il menù che verrà servito ma 10 W guadagnati dal sudore del cliente in genere non riescono a ripagare un pasto. Da qui si capisce che l'iniziativa è totalmente simbolica ed ha lo scopo di diffondere sempre di più una mentalità rinnovabile ed ecosostenibile. L'albergo, infatti, adotta altre soluzioni rinnovabili per il proprio fabbisogno energetico: nel suo tetto sono installati pannelli fotovoltaici, ha un impianto di riscaldamento geotermico ed ha una certificazione energetica.



L'idea era già stata messa a frutto da un rifugio per senzatetto a Detroit e da una palestra in Oregon, ma è comunque degna di nota per diffondere sempre di più la filosofia del recupero e produzione di energia pulita.

See You
Lido

_____________

giovedì 15 aprile 2010

Come installare Ubuntu su una penna USB e averla sempre a portata di mano

 

Una delle caratteristiche più interessanti delle distribuzioni di GNU Linux riguarda la possibilità di installazione su dispositivi USB, così da avere sempre a portata di mano una copia del proprio sistema operativo. Ubuntu offre due soluzioni, comode per l’installazione su USB. In questo filmato possiamo vedere una breve guida che ci mostra alcuni metodi, davvero molto semplici, per installare Ubuntu su un dispositivo USB. Anche se ci si riferisce ad una versione ormai superata di Ubuntu (la 8.10) la guida è comunque perfettamente valida anche per le versioni più recenti.

Vulcano in eruzione in Islanda. Tutti gli aeroporti chiusi in Gran Bretagna

 

L’eruzione del vulcano che si trova sotto il ghiacciaio Eyjafjallajokull (Islanda) sta provocando grandi disagi nel nord Europa, soprattutto in Gran Bretagna. Infatti le emissioni di cenere vulcanica hanno costretto alla cancellazione dei voli aerei e alla chiusura degli aeroporti. Di questa eruzione ne avevo parlato in un recente articolo dal titolo: Vulcano in eruzione in Islanda.

Questa nuova fase dell’attività eruttiva ha (come era stato previsto) causato vaste inondazioni (provocate dallo scioglimento del ghiacciaio a contatto con la lava) nel sud dell’Islanda. possiamo vedere le immagini di questa devastazione nel secondo filmato di questo post. 800 persone sono state evacuate mercoledì 14 aprile.

 

___________________________

mercoledì 14 aprile 2010

Centinaia di morti per il terremoto in Cina

 

Oggi 14 aprile 2010, alle ore 07:49 locali nella provincia di Qinghai (Cina nord occidentale) un sisma di magnitudo 6.9 della scala Richter ha provocato 400 morti e oltre 8000 feriti. Il numero dei morti e dei feriti però è destinato ad aumentare nelle prossime ore e nei prossimi giorni, perché questa è solo una stima preliminare.

La scossa principale è stata seguita da numerose scosse di assestamento, le più intense rispettivamente di magnitudo 5.8, 5.3 e 5.3 della scala Richter.

Il ministero degli Affari Civili ha in programma di distribuire 5000 tende, 50000 coperte e 50000 cappotti nella zona terremotata per aiutare i senza tetto (in alcune zone oltre l’85% delle abitazioni sono crollate).

L'epicentro del sisma è stato localizzato a circa 240 chilometri a nord-ovest di Qamdo, nel Tibet.

_______________________

Luce solare gratis in casa. Un metodo davvero economico e alternativo.

 

Esistono modi di utilizzo della luce solare che spesso non immaginiamo. In questo filmato ne possiamo vedere uno davvero economico. Basta una bottiglia di plastica e un po’ d’acqua per ottenere una “lampada” a luce solare. In questo caso con questo metodo è stato possibile illuminare un garage, ma è ovvio che anche qualsiasi altro ambiente, se predisposto, potrebbe essere illuminato nelle ore diurne con metodi simili.

In un altro articolo e anche in questo avevo accennato al fatto che le case sono progettate e utilizzate in maniera che non prevede lo sfruttamento della naturale luce diurna con ambienti che restano sempre bui e in cui quindi è spesso necessario accendere la luce anche di giorno. Per una vera abitazione moderna non bastano quindi pannelli solari e turbine eoliche montate sul tetto o nel giardino, ma occorre prevedere anche gli sprechi inutili dovuti allo scarso sfruttamento della luce naturale. I progettisti ne tengano conto quando devono realizzare nuove abitazioni.

Buona visione del filmato.

martedì 13 aprile 2010

Paradossi matematici

 

In questo video viene proposto un tipico “paradosso matematico” in una forma che potete trovare in numerosissime varianti, alcune così vecchie da fare concorrenza alla barzelletta del “fantasma del formaggino” ;-). Questa volta, dopo alcuni semplici passaggi algebrici, viene dimostrato che 4 = 5. L’evidente paradosso si risolve, com’è tipico in questi casi, individuando il passaggio matematico in cui si è fatto qualcosa che va contro le regole dell’algebra. Nel filmato presentato sapreste individuare l’errore?

Buona visione e buona ricerca…

Technorati Tag:

Come funziona un body scanner

 

In questo filmato, a cura di Focus.it, viene spiegato il funzionamento di un body scanner a onde millimetriche. I body scanner sono degli strumenti che permettono di vedere cosa nascondono le persone sotto i vestiti. Diciamo che sono la versione moderna della perquisizione.

Hanno creato svariate polemiche a causa del fatto che costituiscono una violazione della privacy. Infatti il body scanner permette di vedere tutto, ma proprio tutto, del corpo delle persone. E’ come se ci si trovasse nudi di fronte ad una telecamera. Molti hanno anche posto l’accento sulla presunta pericolosità delle emissioni elettromagnetiche all’interno del dispositivo.

Nel video viene solo mostrato il funzionamento tecnico del body scanner.

Buona visione.

Grandi domande sull’Universo: ce ne parla Stephen Hawking in una intervista a TED.

 

Pochi uomini di scienza hanno avuto la fortuna (o la responsabilità) di diventare famosi quando erano già in vita. Uno di questi è sicuramente Stephen Hawking, matematico e astrofisico britannico. Pur costretto a vivere su una sedia a rotelle a causa di un disturbo degenerativo dell’apparato muscolare, Hawking è una delle menti scientifiche più feconde del nostro tempo. In questa intervista rilasciata a TED, Stephen Hawking ci parla dell’Universo, di come esso è iniziato e se è davvero possibile che ci sia vita in pianeti diversi dal nostro. Infine tratta anche il tema del destino dell’Umanità.

Un’intervista davvero storica che vale la pena di ascoltare con la massima attenzione. Uomini come Hawking dovrebbero essere d’esempio per tutti.

Buona visione e buon ascolto.

lunedì 12 aprile 2010

Teorema di Pitagora: una semplice verifica con Geogebra

 

Il Teorema di Pitagora è sicuramente il teorema più famoso del mondo. Esistono innumerevoli dimostrazioni di questo teorema che non vi sottoporrò (tempo fa avevo postato un articolo dal titolo: Teorema di Pitagora: come impararlo facilmente, dove spiegavo un semplicissimo metodo per memorizzarlo in maniera definitiva).

In questo video invece desidero mostrarvi una semplice verifica del Teorema di Pitagora, effettuata con il software libero e Open Source Geogebra. Geogebra è un sistema interattivo davvero fantastico per la geometria, perché gestisce i sistemi geometrici in maniera dinamica.

Questo filmato l’ho registrato io e in anteprima mondiale potrete sentire persino la mia voce ;-). Perdonate la bassa qualità dell’audio e la voce non troppo sicura, ma sapete com’è… questa era la prima volta! :-)

Ma, tornando al teorema, ricordiamo il suo enunciato:

“Dato un triangolo rettangolo, l’area del quadrato costruito sull’ipotenusa sarà uguale alla somma delle aree dei quadrati costruiti sui due cateti.”

Nel filmato potete vedere la verifica con Geogebra.

Buona visione.

domenica 11 aprile 2010

Apre IKEA a Catania nel 2011, ma non saranno tutte rose e fiori…



E’ da molti mesi che si attende l’apertura dell’IKEA a Catania. Finalmente nel primo semestre del 2011, a quanto pare, l’attesa sarà finita. La grande azienda svedese di arredamento avrà una filiale anche nei pressi di Catania, e sarà l’unico punto vendita previsto per la Sicilia. Molti si aspettano che questa apertura porti grandi benefici dal punto di vista dell’occupazione nella bistrattata provincia di Catania, dove i tagli occupazionali nella Scuola Pubblica e nella Sanità stanno creando situazioni disperate.
In realtà non credo che questa apertura possa incidere in maniera così determinante, per due motivi:
Il punto vendita verrà aperto in località Buttaceto a ben 8 chilometri dal centro di Catania. Non è esattamente un punto facilmente raggiungibile, specialmente per gli abitanti dei numerosi piccoli comuni dell’Etna. Per chi abita a Bronte, ad esempio, andare all’IKEA sarebbe un piccolo viaggio. Il rischio è che il punto vendita non venga frequentato da un gran numero di clienti, anche perché lontano dai poli commerciali della provincia. La località Buttaceto è infatti una “zona industriale” dove non ci sono esercizi commerciali al dettaglio.
Le condizioni di lavoro all’IKEA appaiono piuttosto dubbie. E’ una notizia recente che è stato indetto uno sciopero presso l’IKEA di Corsico (Milano) a causa delle condizioni di lavoro insostenibili. Addirittura veniva cronometrato il tempo per fare la pipì! Io spero che i dirigenti dell’IKEA, conoscendo le difficoltà occupazionali della provincia di Catania, non se ne approfittino per instaurare condizioni lavorative ancora più disumane, credendo che i lavoratori non si ribellino perché hanno assoluto bisogno di lavorare!
In definitiva l’apertura dell’IKEA a Catania non è detto che porti ad una situazione tutta rose e fiori, ma spero di sbagliarmi…

UPDATE! A quanto pare, contrariamente alle mie previsioni, l'IKEA a Catania ha avuto un successo notevole (se non straordinario). I clienti si sono affollati in così grande numero che per farli entrare si è dovuto ricorrere ai turni! Inoltre ho conosciuto alcune persone che ci lavorano e, nonostante l'impegno sia davvero assiduo, le condizioni di lavoro non sembrano così "terribili" come paventato. Questa piccola precisazione secondo me era doverosa, perché un blogger "serio" non deve mai avere paura di ammettere di avere sbagliato. Un saluto ai lettori e buona visita all'IKEA :-)
____________________

Turbine eoliche ad asse verticale. Confronto di efficienza fra tre configurazioni diverse

 

In questo filmato possiamo vedere un confronto di efficienza fra tre configurazioni diverse di turbine eoliche ad asse verticale. Le configurazioni sono: Savonius classica (bipala), Savonius tripala e Sandia. Quale di queste tre turbine girerà più velocemente? Nessuna delle tre turbine genera effettivamente energia elettrica, il confronto viene effettuato esclusivamente in termini di velocità di rotazione a parità di intensità del vento e i tre modelli devono solo superare la resistenza meccanica del sistema di sensori per la misura della velocità di rotazione (in giri al minuto). Nel video sono mostrati nel dettaglio anche i disegni dei profili alari delle tre turbine.

I risultati potrebbero essere interessanti nel caso si volesse autocostruire una turbina eolica, perché sono un ottimo punto di partenza per capire qual è la configurazione più efficace.

L’attesissimo risultato lo potete vedere nel video ;-)

Buona visione.

sabato 10 aprile 2010

Piano inclinato: lo schema delle forze

 

Non riuscite a orientarvi tra componente parallela e perpendicolare della forza? Non riuscite a capire la differenza tra forza peso e reazione vincolare di un punto materiale su un piano inclinato? Se per voi la scomposizione delle forze a cui è sottoposto un punto materiale che scivola senza attrito su un piano inclinato è un mistero non vi resta altro che guardare questo filmato (che dura poco più di due minuti) per avere subito le idee chiare ;-)

Buona visione.

Concepimento e sviluppo prenatale

 

Un video davvero molto ben realizzato sul concepimento umano e lo sviluppo prenatale, fino alla nascita. Seguendo lo sviluppo del feto vengono evidenziate le varie fasi della crescita in base alla scansione temporale. Oltre l’interesse “biologico” del filmato, dobbiamo apprezzarne anche l’impatto “emotivo” dovuto ad una saggia presentazione delle immagini e alla suggestiva colonna sonora. Ci fa ricordare che il concepimento e lo sviluppo dell’essere umano è ancora un immenso scrigno di conoscenze ancora da scoprire. Si prova un brivido di estatica contemplazione di fronte al grande mistero della vita.

Buona visione.

venerdì 9 aprile 2010

Turbina eolica: ecco com’è fatta al suo interno

 

In questa immagine possiamo vedere com’è fatta una tipica turbina eolica (di grandi dimensioni) al suo interno con tutti i suoi meccanismi. Le didascalie sono in inglese.

(clicca sull’immagine per vederla ingrandita)

_______________________________________

Lego Technic. Questa Bugatti Veyron con cambio a sette marce è davvero incredibile!

 

Il costruttore di modelli Lego di nome Sheepo ha presentato la sua ultima fenomenale creazione. Si tratta di una Bugatti Veyron 16.4 dotata di cambio a sette marce (più retromarcia), trasmissione, freni, sistema di sospensioni indipendenti, tettuccio apribile e spoiler posteriore regolabile. Tutto realizzato con il Lego Technic. Impossibile? Guardate questo filmato e non crederete ai vostri occhi!

Sheepo ho dichiarato che prima ha proceduto con la realizzazione del cambio e poi ha costruito la vettura “attorno” a questo componente fondamentale. Il modello così costruito mantiene le proporzioni per la lunghezza, l’altezza, il passo e la lunghezza del tettuccio. Il risultato finale è un vero capolavoro Lego Technic in scala 1:8, completo di radiocomando e di motore elettrico.

Buona visione del filmato.

giovedì 8 aprile 2010

Google Chrome accresce la sua popolarità più velocemente dei browser rivali

 

Tra febbraio e marzo 2010 il browser internet Google Chrome è arrivato a catturare il 6,1% delle preferenze dei web navigatori tenendo indietro i suoi diretti avversari Safari e Opera e riducendo il suo distacco da Firefox, che al momento detiene il 24,5% delle preferenze d’uso. Tutto questo avviene a spese del browser Microsoft: Internet Explorer, il quale continua il suo inesorabile declino. Il browser Google in questo modo ha aumentato la sua popolarità molto velocemente, più velocemente dei suoi diretti competitori.

Personalmente sono convinto che nei prossimi anni vedremo una maggiore attenzione nella scelta del software per navigare su internet e che non ci sarà più una così netta egemonia del browser Microsoft. Sarà una bella battaglia combattuta con le armi della velocità del browser e della sua sicurezza.

Possibilmente non ci sarà proprio un vero vincitore in questa lotta, ma ciascuno potrà scegliere il browser preferito in base alle prestazioni che garantisce in rapporto alle proprie esigenze personali.

Voi che browser usate di solito?

Decolla il primo aereo ad energia solare, realizzato dalla Solar Impulse

 

Solar Impulse è una azienda svizzera che ha realizzato un fantastico aereo ad energia solare. Le sue ali sono ricoperte da ampi pannelli solari ultrasottili e leggeri che non lo appesantiscono pertanto non ostacolano il volo. Basti pensare che questo prototipo, denominato HB-SIA, ha una apertura alare di ben 63,4 metri per un massa totale di soli 1600 chilogrammi. Alle 10:27 di stamane è decollato dall’aeroporto di Payerne (Svizzera) ed ha effettuato un volo di quasi un’ora e mezza ad un’altezza massima di 1200 metri.

Si tratta di un risultato molto importante, perché questo è il primo aereo che riesce a volare senza carburante e senza emissione di sostanze inquinanti. Nel 2013 con lo stesso aereo si tenterà persino di fare il giro del mondo. Si tratterà ovviamente di una impresa storica che spero abbia la giusta risonanza in tutto il mondo. Anche l’impresa di oggi secondo me è molto importante e per questo l’ho riportata dandogli il dovuto risalto.

Buona visione del filmato del decollo del HB-SIA della Solar Impulse.

mercoledì 7 aprile 2010

Un asteroide appena scoperto si avvicinerà alla Terra giorno 8 aprile 2010. Si chiama 2010 GA6

 

Non è una scoperta di quelle che rivoluzionano l’astronomia, ma è certamente interessante sapere che l’asteroide denominato 2010 GA6 passerà ad una distanza di 359000 chilometri dalla Terra esattamente alle ore 23:06 U.T.C. dell’8 aprile 2010. Questa distanza è approssimativamente i 9 decimi della distanza media della Luna dalla Terra. L’asteroide ha un diametro di circa 22 metri.

Questo asteroide è un po’ più grande di quelli che recentemente si sono avvicinati molto alla Terra. Ricordiamo infatti che a novembre 2009 l’asteroide 2009 VA, che era passato a soli 14000 chilometri di distanza, aveva un diametro di sette metri. A gennaio 2010 l’asteroide 2010 AL30 era passato a 128000 chilometri di distanza e aveva un diametro inferiore al 15 metri.

La scoperta di 2010 GA6 è stata effettuata nell’ambito della Catalina Sky Survey, un progetto di ricerca, condotto dal Lunar and Planetary Laboratory dell'Università dell'Arizona, mirato alla ricerca di comete, asteroidi e oggetti Near-Earth (NEO), la cui orbita può intersecare quella della Terra.

Per avere notizie aggiornate riguardo agli asteroidi e agli oggetti Near-Earth, potete visitare la NASA's Asteroid Watch page.

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...