lunedì 31 dicembre 2018

Ammassi globulari in una nottata di maggio 2017

Con questo post inauguro una nuova sezione di questo blog con i report delle mie osservazioni astronomiche visuali. In seguito mi dedicherò anche a postare le foto degli oggetti di Messier che nell'arco di 5 anni, sono riuscito a fotografarli tutti.

Osservazione del 22-23 maggio 2017. Pedara. Ore 23:00 - 00:30. Seeing 7/10, trasparenza 7/10.

Osservazione eseguita con il Newton 155/1000. Giove mostrava dettagli netti e sorprendenti per un 150 mm, ma solo nei rari momenti di calma atmosferica che duravano pochi secondi perché ormai il pianeta stava tramontando dietro il palazzo.

M5, ammasso globulare. Con il 18 mm (55x) era risolto in un gran numero di stelline di contorno e forse solo nelle zone centrali appariva nebuloso. Con il 18 mm e la barlow 2,5x la visione migliorava e sembrava risolto del tutto anche nelle zone centrali.

M13, ammasso globulare. Con il 18 mm era risolto fino al nucleo, con la barlow 2,5x la visione era davvero gradevole e le stelline che lo compongono erano ben separate.

M92, ammasso globulare. Con il 18 mm era risolto nelle zone periferiche e mostrava un nucleo denso, brillante e non risolto.

M56, ammasso globulare. Di aspetto granuloso, immerso in un ricco campo stellare, appaiono alcune stelline nelle zone periferiche.

M107. Ammasso globulare. Appare come una macchia indistinta senza una evidente condensazione centrale in un campo non troppo ricco di stelle. Con la visione distolta sembra di vedere alcune stelline periferiche.

M57, nebulosa planetaria “anello”. Ben visibile la forma ad anello un po’ allungato, con i vertici del semiasse maggiore un po’ più deboli del resto dell’anello. Con il 18 mm e la barlow 2,5x nelle vicinanze della nebulosa è possibile scorgere in visione distolta una stella di mag. 12.8, in visione diretta una di mag. 12.3 (lo specchio del 150 mm è stato rialluminato nel 2011).




Una foto della nebulosa M57 realizzata da me nel 2013.

Buon 2019 a tutti i lettori

Come avrete notato, in questo mese di dicembre 2018 ho ripreso a pubblicare qualcosa in questo blog che ormai trascuro da molto tempo. Nell'augurarvi un buon 2019 vi anticipo che ci saranno alcune novità in questo blog soprattutto per gli appassionati di astronomia.

BUON 2019 A TUTTI.

venerdì 28 dicembre 2018

Il telescopio più adatto per un principiante

Quale potrebbe essere il telescopio più adatto per un principiante? Molti mi chiedono, spesso durante le serate pubbliche, quale telescopio dovrebbero acquistare per cominciare l'osservazione del cielo. Non sempre è facile rispondere a questa domanda nella folla della serata (tutti ti bombardano di domande di tutti i tipi e non sempre pertinenti). Per questo mi sono fatto un'idea di come rispondere in maniera rapida, chiara e concisa.

Di solito dico:

1) cominciare a osservare il cielo a occhio nudo cercando di imparare le costellazioni (è facile procurarsi una buona mappa del cielo), riconoscere i pianeti e i loro movimenti. Per fare questo occorre ovviamente un cielo non troppo inquinato dall'illuminazione pubblica (stare lontano dalle città), altrimenti si vedono troppe poche stelle e le costellazioni diventano difficili da riconoscere.


Un astrolabio, una carta stellare che permette di riconoscere facilmente le costellazioni.


2) in seguito conviene cominciare a osservare con un binocolo, ad esempio un 10x50 e non è necessario che sia di qualità straordinaria, anche un binocolo che già si possiede può andare benissimo. Con il binocolo, lontano dal disturbo delle luci cittadine si possono già vedere molti oggetti di Messier e altri del catalogo di NGC.

Un tipico binocolo astronomico.


3) quando si ha almeno un anno o due di esperienza con il binocolo si può passare ad un telescopio. Io consiglio sempre con un telescopio di tipo dobson che costa poco, ha una buona apertura e una buona trasportabilità.

Dimensioni di alcuni telescopi dobson in commercio.

Molti mi chiedono se possono da subito cominciare a fotografare galassie e nebulose. La risposta è che le foto di oggetti celesti molto deboli richiedono una attrezzatura molto costosa e difficile da utilizzare. Meglio cominciare con l'osservazione visuale.

Recensione bambole Miracle Tunes (video)

Molti bambini sono diventati accaniti fans delle Miracle Tunes. Alcuni giocattoli dedicati alle Miracle Tunes sono già usciti da tempo e sono stati ampiamente regalati ai bambini in questo Natale 2018. Più recentemente sono uscite le bambole che riprendono l'aspetto delle tre eroine della Musica. In questo filmato possiamo vedere una recensione di queste bambole.

Buona visione a tutti.


Atletica leggera: tutti i record del mondo del 2018 (video)

Il 2018 volge al termine. Per gli appassionati di atletica leggera il 2018 è stato un anno piuttosto interessante, nonostante non si siano svolti né Olimpiadi né campionati mondiali all'aperto. In realtà abbiamo assistito a ben 9 nuovi record mondiali!

In questo filmato possiamo vedere questi nuovi record mondiali del 2018.

Buona visione a tutti.


Impianto fotovoltaico economico fai da te da 700 watt (video)

In questo breve video possiamo vedere un impianto fotovoltaico economico fai da te composto da tre pannelli solari fotovoltaici da 230 watt collegati in parallelo, un regolatore di carica 12/24 V da 30 Ampere, un inverter 12/220 V da 1500 watt, contatore di kilowatt risparmiati, una batteria da auto da 100 Ah usata. Questo semplice impianto è in grado di alimentare le luci di casa, la tv e il pc. E' in grado persino di alimentare una stufetta per riscaldare la casa!

Un bellissimo impianto di facile e economica realizzazione che può dare notevoli soddisfazioni. Quindi vi lascio subito alla visione del filmato.


Il telescopio più grande del mondo (documentario National Geographic)

Questo documentario è dedicato ai grandi telescopi riflettori che hanno fatto la storia dell'astronomia moderna. In particolare si descrive il Large Binocular Telescope, che è, alla data attuale il più grande telescopio operativo del mondo. Questo telescopio, tra l'altro, è per il 25% Made In Italy, perché è stato assemblato in Italia ed è stato trasportato negli Stati Uniti da un'azienda italiana specializzata in trasporti eccezionali.

Buona visione del documentario.


lunedì 24 dicembre 2018

Eruzione dell'Etna del 24 dicembre 2018 (video)

In questo filmato (realizzato da me), potete vedere le fasi iniziali dell'eruzione dell'Etna del 24 dicembre 2018. Mentre c'è un'abbondante emissione di cenere dai crateri sommitali, si nota anche l'apertura di una frattura più a bassa quota. In questa frattura si notano almeno un paio di punti che emettono violente fontane di lava.

Ecco il video:


sabato 22 dicembre 2018

Primo teorema di Euclide

Una dimostrazione del primo teorema di Euclide condotta in maniera chiara e semplice. Un video interessante per tutti coloro che desiderano capire la dimostrazione di questo teorema fondamentale della Geometria.

Buona visione a tutti.


Paul McCartney è morto?

Da molti anni si dice che Paul McCartney (ex componente dei Beatles) sia morto in un incidente nel 1969 e che poi sia stato sostituito da un sosia. Ma quanto c'è di vero in questa storia? Si tratta di una leggenda metropolitana? Il fatto viene analizzato da Massimo Polidoro in questo filmato (dura poco più di 23 minuti) che riserva diverse soprese.

Buona visione a tutti.


lunedì 17 dicembre 2018

E=mc2, spiegazione semplice

La famosa formula di Einstein E=mc2 è talmente famosa che viene stampata anche nelle magliette. Il significato di questa formula è molto profondo e mostra che c'è un'equivalenza tra massa ed energia, cioè che massa ed energia sono fondamentalmente la stessa cosa.

E' possibile dimostrare questa formula in maniera semplice? In realtà si può fare, partendo dai principi di conservazione e dalle leggi dell'elettromagnetismo.

In questo filmato possiamo vedere spiegata questa dimostrazione.

Buona visione a tutti.


lunedì 10 dicembre 2018

Svelati i misteri delle piramidi!

Finalmente sono stati svelati i misteri piramidi! Alieni? Allineamenti stellari? Erano illuminate dalle lampadine? Niente di tutto questo, in realtà. Le piramidi sono tra le costruzioni umane più affascinanti e che più hanno scatenato la fantasia della gente, anche quella quella che la fantasia l'ha scatenata un po' troppo...

In questo filmato, a cura di Massimo Polidoro, abbiamo una spiegazione della maggior parte dei "falsi misteri delle piramidi".

Buona visione a tutti.




domenica 9 dicembre 2018

Giganti: sono esistiti davvero? (video)

Secondo alcuni la Terra, in epoche remote, sarebbe stata popolata dai giganti. Si tratta di verità o sono solo leggende? Nel versetto 4:6 della Genesi si legge: "In quel tempo c'erano sulla terra i giganti, e ci furono anche in seguito, quando i figli di Dio si unirono alle figlie degli uomini ed ebbero da loro dei figli. Questi furono gli uomini potenti che, fin dai tempi antichi, sono stati famosi", Ma in realtà i giganti sono presenti nelle mitologie di tutti i popoli. Possiamo dimostrare scientificamente che sono realmente vissuti degli uomini di statura così evidentemente superiore alla nostra media da meritarsi il titolo di "giganti"?

Nel filmato, a cura di Massimo Polidoro, si forniscono altre interpretazioni della leggenda dei giganti, più razionali e più aderenti alla realtà dei fatti, ma non per questo meno affascinanti e che ci fanno ragionare molto di più sul vero passato dell'umanità e sul nostro presente.

Buona visione del filmato.


La canzone dei pianeti

I bambini sono curiosi ed imparano presto e una canzone è la cosa più adatta per fargli imparare i nomi dei pianeti del Sistema Solare. La speranza è anche quella che finiscano per appassionarsi di astronomia!

Questo è il testo della canzone di questo filmato:

"Siamo I pianeti grandi e tondi
E giriamo intorno felici e contenti
Siamo I pianeti grandi e tondi
E giriamo intorno felici e contenti

Sono il più vicino al sole
Sono Mercurio. Mercurio

Sono il più luminoso
Sono Venere. Venere

Io sono il tuo pianeta
Sono la Terra. Terra

Sono il pianeta rosso
Sono Marte.  Marte

Siamo I pianeti grandi e tondi
E giriamo intorno felici e contenti
Siamo I pianeti grandi e tondi
E giriamo intorno felici e contenti

Sono il pianeta più grande
Sono Giove. Giove 

Ed io il pianeta con gli anelli
Sono Saturno. Saturno 

Io ho 27 lune
Sono Urano. Urano 

Ed io son fatto di gas
Sono Nettuno. Nettuno 

Il più lontano dal sole
Sono io, Plutone. Plutone 

Siamo I pianeti grandi e tondi
E giriamo intorno felici e contenti
Siamo I pianeti grandi e tondi
E giriamo intorno felici e contenti"

Buona visione e buon ascolto.


I paradossi della meccanica quantistica (video lezione)

La meccanica quantistica è una delle teorie scientifiche che hanno avuto più successo. Ovviamente ha suscitato anche accese discussioni e ha fatto storcere il naso a più di uno scienziato. In questo video possiamo vedere illustrati alcuni importanti paradossi ed effetti "strani" della meccanica quantistica. Si fa una introduzione spiegando l'interpretazione di "Copenhagen". Si parla poi dell'effetto Bohm-Aharonov come paradosso della non-localitaà e il paradosso di Einstein-Podolsky-Rosen, la disuguaglianza di Bell, il moto accelerato senza campo e la realtà del potenziale magnetico, alcuni punti di vista alternativi alla interpretazione usuale dei fenomeni quantistici.

Buona visione a tutti.


venerdì 7 dicembre 2018

Impianto fotovoltaico economico offgrid (video)

Come affacciarsi nel mondo delle energie rinnovabili fai da te partendo da un progetto di facile ed economica realizzazione? Questo video ci da una rapida risposta proponendo un impianto fotovoltaico economico e semplice da costruire.

I componenti da utilizzare sono semplicemente un pannello fotovoltaico da 12v (10 w di potenza), un regolatore di carica, una batteria e un inverter. Si tratta di un ottimo modo per cominciare senza perdere troppo tempo e senza un impegno economico troppo gravoso.

Nel filmato tutte le indicazione per procedere in questo interessante progetto.

Buona visione a tutti.


giovedì 6 dicembre 2018

Generatore eolico fai da te con alternatore di auto. Ecco come fare.

In questo filmato viene presentato un impianto eolico completamente fai da te. I componenti utilizzati sono facili da reperire (guardare il filmato) e altrettanto facili da assemblare. In effetti un generatore eolico fai da te basato su un alternatore di auto è molto interessante proprio per questo. Il filmato dura poco più di 5 minuti e può destare l'interesse di tutti coloro che sono appassionati di autocostruzioni che riguardano le energie rinnovabili.

Buona visione a tutti del filmato.


mercoledì 5 dicembre 2018

Quanto tempo potresti sopravvivere su ogni pianeta?

I pianeti del nostro Sistema Solare hanno atmosfere con composizione diversa, altri non possiedono atmosfera, come Mercurio, mentre altri non hanno una superficie solida (come i giganti gassosi Giove, Saturno, Urano, Nettuno). In questo video possiamo vedere quanto tempo potremmo sopravvivere su ogni pianeta. Attenzione: c'è un bellissimo finale in questo filmato!

Buona visione a tutti.


martedì 4 dicembre 2018

Impianto fotovoltaico fai da te completo. Un super progetto!

In questo video possiamo seguire un progetto davvero notevole: la realizzazione di un impianto fotovoltaico fai da te completo. Una realizzazione appassionante che ci stupisce. Non mi resta che rimandarvi al video che l'utente ha realizzato per mostrarci il suo progetto augurandomi che questo filmato possa essere di ispirazione per altri che vogliano dedicarsi alle energie rinnovabili.

Buona visione del video.


La storia della crittografia

Come si possono rendere segrete e incomprensibili agli altri le nostre comunicazioni più importanti? E' stato un problema sin dall'antichità quando, durante le guerre, si doveva mantenere il segreto sui piani militari per non farli scoprire al nemico.

In realtà la storia della crittografia intreccia l'evoluzione delle strategie militari, la matematica e la nascita dei primi computer.

Per questo possiamo dire che è una delle storie più affascinanti della scienza e coinvolge tantissimi uomini che hanno avuto idee geniali, che hanno sofferto, hanno vinto e hanno perso.

Buona visione del documentario.


Cosa sono le onde gravitazionali? (video)

I buoni divulgatori si vedono dalla loro capacità di rendere semplici le nozioni più complicate. Anche le famose onde gravitazionali sono un argomento complesso, ma c'è sempre qualcuno che è in grado di rendere l'argomento più facile da comprendere e per fortuna non mancano divulgatori italiani che hanno questo gradito talento.

In questo filmato, che dura solo 9 minuti, si cerca di dare una breve spiegazione di cosa sono le onde gravitazionali. Io credo che sia sufficiente per avere un'idea di questa grande e recente scoperta. Le onde gravitazionali furono previste teoricamente da Albert Einstein più di 100 anni fa e avere dimostrato che esistono realmente è una delle numerose grandi conquiste dell'intelletto e dell'ingegno umano.

Vi lascio a questo interessante video.

Buona visione.


sabato 1 dicembre 2018

La meccanica quantistica spiegata in 10 minuti (video).

La Meccanica Quantistica è una delle teorie moderne più affascinanti, controverse, controintuitive e feconde che l'uomo abbia mai formulato. Appare anche abbastanza complessa anche dal punto di vista matematico. E' possibile per un "profano" capirci qualcosa? Ovviamente la risposta è affermativa. Proviamo a guardare insieme questo video e vediamo se qualcosa ci entra in testa?

Buona visione a tutti.


Sirio B, la mia foto

Foto della nana bianca Sirio B. (Leggi qui per avere maggiori informazioni su Sirio B)

La notte del 19 gennaio 2017 è stata una breve pausa del maltempo che ha colpito in parte anche la Sicilia. Ho notato subito un cielo abbastanza limpido, ma la cosa più "strana" era che le stelle brillavano pochissimo. Ad esempio Sirio, che di solito nelle serate invernali con pessimo seeing brilla come se fosse un faretto impazzito (anche con rapide variazioni cromatiche), stavolta sembrava quasi "ferma". Allora ho tentato il "colpo grosso" e ho montato in balcone il mio Celestron CPC-800 con la camera planetaria ASI290MC del Gac Catania. Il risultato lo potete vedere in foto: si riesce a vedere la famosa nana bianca Sirio B. Una foto non facile perché Sirio B è 8200 volte più debole di Sirio A e quindi tende ad essere sommersa dalla luminosità della stella principale.

Dettagli tecnici della ripresa:

Telescopio: Celestron CPC-800 xlt @ f/10
Camera: ASI290MC
Durata del filmato: 62.17 sec.
Frames: 500
Tempo di posa per frame: 124.5 ms
Framerate: 8 fps
Gain: 188
Temperatura del sensore: 16 °C
Frames elaborati: i migliori 50 scelti manualmente.
Software utilizzati: Registax e Photoshop.


Cometa di Natale del 2018

La sera tra il 29 e il 30 novembre 2018 sono riuscito a osservare due comete! La prima è la "famosa" 46P/Wirtanen, nota come la "cometa di Natale 2018" e che promette di diventare luminosa (già in effetti lo è) verso la metà di dicembre 2018. La seconda è la più debole 38P/Stephan-Oterma.

Per l'osservazione ho usato ben quattro strumenti: un Newton 155/1000 mm montato su una base dobson autocostruita, un dobson GSO 250/1250 mm, un binocolo 8x30 Stein Optik e un binocolo Vixen 20x80 BWCF.

Queste sono le descrizioni osservative delle due comete.

Cometa 46P/Wirtanen (mag. 5,9). Visibile a stento con il binocolo 8x30, ma aveva già superato il meridiano e stava “tramontando” dietro il palazzo molto illuminato che faceva perdere l’adattamento all’oscurità. Con il binocolo 20x80 invece si vedeva benissimo e appariva larga con modesta condensazione centrale. La magnitudine indicata è di 5,9 e tutto sommato corrisponde a ciò che ho visto.

Cometa 38P/Stephan-Oterma (mag. 10,58). L’ho cercata prima con il Newton 155/1000 e l’ho trovata senza troppe difficoltà (55x), ma si vedeva solo in visione distolta. Con il dobson 250/1250 invece si riusciva a vedere anche in visione diretta (70x) e si percepiva una condensazione centrale abbastanza compatta circondata da un alone diffuso.

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...