Inseguitore solare: il Sole fino all’ultima goccia.

In questo filmato a cura dell’ITIS E. Molinari di Milano, si illustra come è possibile ottimizzare i costi di un impianto solare facendo uso di un inseguitore solare. Il Sole non resta fisso in un punto del cielo, ma segue una traiettoria ben precisa che dipende dalla latitudine del luogo e, ovviamente, dell’ora, ma anche dal periodo dell’anno. Se si utilizza un inseguitore solare i pannelli solari possono godere di una illuminazione ottimale perché i raggi solari saranno sempre perpendicolari alla sua superficie. Questo permette di minimizzare la superficie dei pannelli solari e di diminuire i costi di realizzazione. Ovviamente un inseguitore solare ben realizzato pone problemi di elettronica non indifferenti che devono essere risolti nel modo migliore.

Buona visione del filmato: il Sole fino all’ultima goccia.


Commenti

Post popolari in questo blog

Filmato di una autopsia autentica (solo per chi ha lo stomaco forte)

Perché un numero moltiplicato per zero fa zero?

Insolazione e colpo di calore: i sintomi e i rimedi