Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

Alcuni oggetti astronomici del cielo estivo (foto)

Immagine
Nel cielo estivo ci sono oggetti astronomici di molti tipi. In questo post vi mostro un ammasso aperto (M11), un ammasso globulare (M5), una nebulosa planetaria (M27) e una nebulosa ad emissione (M8). Sono tutte foto fatte da me. Non sono paragonabili a quelle che riuscirete a trovare in giro degli stessi oggetti, ma, come al solito, c’è una notevole soddisfazione a fotografare il cielo con una buona dose di “fai da te”. Tutte le foto sono state fatte con un telescopio Celestron CPC 800 xlt, una fotocamera digitale Canon EOS 600D e sono state ottenute grazie ad una tecnica di sovrapposizione di vari fotogrammi con pose massime di 30-35 secondi.

Ammasso aperto M11 (Costellazione Scutum, lo Scudo). E’ formato da più di un centinaio di stelle. Si trova a 6200 anni luce da noi e viene chiamato Ammasso dell’Anitra Selvatica, perché, con molta fantasia, ricorda il volo di uno stormo di anatra.





Ammasso globulare M5 (costellazione Serpens, il Serpente). Si trova a 24500 anni lu…

6 modi per raffreddare la casa

Immagine
Nei prossimi giorni è prevista un’ondata di caldo, con picchi che supereranno i 40 gradi? Se odiate i condizionatori sappiate che, per fortuna, esistono ben 6 modi per raffreddare la casa senza ricorrere a costosi dispositivi che raffreddano la casa, ma nel frattempo consumano una quantità scandalosa di corrente e contribuiscono a inquinare l’ambiente a causa degli elevati consumi.Ecco 6 modi per raffreddare la casa (ma anche l’ufficio) senza avere bisogno del condizionatore.1) Usa gli indumenti giustiDopo il disastro di Fukushima e la conseguente crisi energetica, in Giappone il governo ha chiesto ai lavoratori di non usare cravatte, giacche o altri indumenti “formali” sul luogo di lavoro. L’uso di indumenti leggeri che permettono la traspirazione e non aumentano a dismisura la temperatura corporea permette di usare meno risorse energetiche per mantenere un ambiente confortevole dal punto di vista termico. In casa è molto più facile che la gente “stia in mutande”, ma non mancano casi…

Saturno con reflex digitale

Immagine
E’ possibile fotografare un pianeta come Saturno con una reflex digitale (in questo caso una Canon EOS 600d) ottenendo risultati apprezzabili? Se la turbolenza atmosferica (seeing) ti aiuta (questione di fortuna) e conosci un minimo di tecnica fotografica astronomica, si riescono ad avere belle soddisfazioni. Nel mio caso la tecnica fotografica è ancora da principiante, ma l’11 giugno 2012 l’atmosfera dalle mie parti era sufficientemente ferma da consentire una buona ripresa. Il risultato è questo:Per chi ha un minimo di conoscenza di fotografia planetaria, questa immagine è “quasi” paragonabile a quelle che si possono ottenere con sensori CCD dedicati all’imaging planetario. Si riesce bene a vedere la divisione di Cassini degli anelli di Saturno, qualche dettaglio delle fasce nuvolose dell’atmosfera, l’ombra del grande pianeta sui suoi anelli. Con un telescopio del diametro di 20 cm raramente si riesce a vedere qualche piccolo dettaglio in più.I dati della ripresa sono:Telescopio Cel…

Topolino su Mercurio fotografato dalla sonda Messenger!

Immagine
Messenger è una sonda spaziale che sta orbitando attorno al pianeta Mercurio dal 2011 e ci sta mandando una meravigliosa serie di immagini di quel piccolo, ma caldissimo, pianeta. Le immagini di Messenger sono ad alta risoluzione, anche perché si tratta di riprese a distanza ravvicinata.Tra le tante meraviglie che sono state fotografate, anche di altissimo valore scientifico, si possono trovare immagini molto divertenti, come quella che vi presento in questo post. Questa serie di crateri hanno un profilo che vi risulta familiare? Con buona pace di tutti coloro che credono di vedere una faccia su Marte di origine aliena, in questo caso nessuno ha osato pensare che la Disney ha fatto disegnare l’effigie di Topolino sulla superficie di Mercurio… O sbaglio? Il ragionamento è questo: anche se ci fosse una faccia su Marte niente ci dice che sia di origine aliena (e nemmeno di origine artificiale), così come questo profilo di Topolino non è stato “stampato” apposta su Mercurio. Si tratta sol…

Tornado: cosa sono e come si formano?

Immagine
Come si formano i tornado, i vortici e le trombe d'aria? In questo video un ricercatore del CNR ce lo spiega con alcuni interessanti esempi svolti in studio televisivo. Capiremo in questo modo cosa sono i "vortici forzati", generati da una causa artificiale. Anche nei vortici generati in natura c'è un "motore" che determina la rotazione del fluido (come l'aria) e sono i naturali moti convettivi che  interessano grandi masse d'aria e che sono prodotti dalle differenze di temperatura che ci sono tra le masse d'aria. Potrete vedere anche una meravigliosa macchina che genera i tornado! A dispetto delle apparenze, questa macchina si basa su un esperimento molto semplice che impiega del ghiaccio secco e una ventola di un computer. Ovviamente si tratta solo di un esperimento dimostrativo, ma è un ottimo esempio della genesi di un tornado o di una tromba d'aria.

Bisogna ricordare che la denominazione di tornado e di tromba d'aria non è una class…

Punture di insetti: come comportarsi?

Immagine
Le punture di insetti in questa stagione possono provocare fastidi, ma anche reazioni allergiche e addirittura shock anafilattico. Cosa deve sapere una persona che ha già delle allergie? Con l'arrivo della bella stagione, arriva anche la voglia di stare all'aria aperta. Attenzione però, perché, sia in città che in campagna, stando all'aperto meno coperti, si moltiplicano le possibilità di essere punti da api, vespe, calabroni. Si tratta di punture di insetti che non devono mai essere sottovalutate.

Alcuni insetti pungono per succhiare il sangue, come ad esempio le zanzare o le zecche, altri invece iniettano un veleno, come gli imenotteri, che sono le api, le vespe, i calabroni, e possono lasciare anche il pungiglione, che può essere molto fastidioso.

Gli insetti che pungono per succhiare il sangue iniettano delle sostanze che evitano la coagulazione del sangue e producono così una reazione infiammatoria e in casi rari anche una reazione di tipo allergico. Questa reazione a…

Lampione solare eolico prodotto in Italia

Immagine
Ancora oggi molti luoghi del territorio italiano non sono raggiunti dalla rete elettrica o comunque ci sono molte difficoltà nella distribuzione elettrica. Per fortuna la veloce diffusione di dispositivi alimentati ad energia solare oppure ad energia eolica possono risolvere rapidamente la situazione. In effetti quello che vi presento in questo breve video è un lampione per l’illuminazione stradale che potremmo definire “ibrido”. Infatti è sia solare che eolico. Possiede un piccolo pannello solare fotovoltaico che viene utilizzato per l’accumulo di energia elettrica durante le ore di illuminazione diurna e di una piccola turbina eolica ad asse verticale bipala che ne assicura l’alimentazione anche di notte o in giornate nuvolose. La lampada di cui è dotato è a led. In questo caso il fattore estetico è stato curato in modo tale da "sposarsi" con l'ambiente circostante.

Direi che è un ottimo modo per illuminare aree in luoghi un po’ “fuori mano” senza troppe difficoltà.
Pe…

Eventi astronomici della seconda metà del 2012

Immagine
Dopo il fantastico evento del transito di Venere davanti al Sole (a questo ho dedicato due post con mie fotografie qui e qui) che ha tenuto occupati appassionati e non all’alba del 6 giugno 2012, quali sono gli eventi astronomici più importanti che caratterizzeranno la seconda metà del 2012? Ho fatto una piccola ricerca e sono riuscito a preparare un breve elenco.1 luglio 2012. Mercurio si trova alla massima elongazione serale.16 agosto 2012. Mercurio si trova alla massima elongazione mattutina.26 ottobre 2012. Mercurio si trova alla massima elongazione serale.13-14 novembre 2012. Eclissi totale di Sole, visibile dal Pacifico meridionale. Eclissi parziale visibile da Australia orientale e Nuova Zelanda.3 dicembre 2012. Giove in opposizione, magnitudine –2,8.4 dicembre 2012. Mercurio alla massima elongazione mattutina.Come potete vedere non ci sono degli eventi “eclatanti”, anche se per gli appassionati sarà importante l’opposizione di Giove del 3 dicembre 2012. Sarà un’ottima occasion…

Transito di Venere 6 giugno 2012 (video)

Immagine
Dopo avere postato un’anteprima del transito di Venere del 6 giugno 2012 in un precedente post, mi sono preso un po’ di tempo per creare una animazione (non ho fatto la gif animata che avevo promesso, ma ho optato per un filmato) con le foto che ho scattato stamattina. In questo modo è possibile vedere l’evoluzione del fenomeno. Buona visione del filmato.Vi ricordo che le immagini sono state ottenute semplicemente fotografando il Sole proiettato su uno schermo bianco.Tag di Technorati:

Passaggio di Venere 6 giugno 2012. Alcune foto

Immagine
Ecco alcune foto del passaggio di Venere davanti al Sole che ho effettuato io stesso stamattina con una attrezzatura semplicissima. La tecnica è quella della proiezione su schermo che è la più sicura e non c’è rischio di compromettere gli occhi. Il telescopio utilizzato è un Newton da 150 mm (1000 mm di focale), oculare ortoscopico 9mm. Nella foto sotto potete vedere il telescopio con il piccolo schermo applicato all’oculare.Il telescopio è diaframmato a 50 mm (lo schermo azzurro con il buco) per evitare che l’oculare si surriscaldi. Di seguito alcune delle foto che ho scattato semplicemente inquadrando lo schermo di proiezione con la fotocamera digitale. Le foto mostrano alcune fasi del passaggio di Venere davanti al Sole del 6 giugno 2012.Sullo schermo si può vedere una parte dell’immagine solare. Vicino al bordo il profilo di Venere. Più in basso si possono notare alcune macchie solari.Ore 6:29, Venere si avvicina già al bordo solare.Alle 6:38 si verifica il contatto interno con il…

Tipi di turismo

Immagine
Esistono vari tipi di turismo, tra questi possiamo elencare:Turismo montano. Caratterizzato dalla bistagionalità, il turismo montano rappresenta un modo di vivere la vacanza a stretto contatto con l’ambiente naturale, sia durante la stagione estiva, effettuando passeggiate, trekking, percorsi in mountain bike, rafting, ecc…, sia durante quella invernale, praticando lo sci e altri sport sulla neve.Turismo lacuale. I laghi italiani sono una delle mete preferite dai turisti stranieri, in particolare tedeschi, francesi, inglesi e olandesi, che cercano in questi luoghi salute, benessere, relax e riposo. Il turismo lacuale consente di praticare molte attività: oltre a quelle legate agli sport acquatici (vela, windsurf, canoa, ecc…), si possono effettuare escursioni a piedi e a cavallo, trekking e ciclo tour intorno al lago sia in bici da corsa sia in mountain bike.Turismo termale e di cura. E’ una delle forme più antiche di turismo ed è praticata da coloro che desiderano utilizzare il tempo…

L’evoluzione del turismo e dell’industria alberghiera

Immagine
Il viaggiare è stato sempre per l’uomo una necessità che, nel corso dei secoli, ha assunto significati diversi, di volta in volta rispondenti alle diverse esigenze dell’uomo: lotta per la sopravvivenza, conflitti, guerre, scambi commerciali, pellegrinaggi religiosi, relazioni diplomatiche, conoscenza di nuove terre, ecc…I primi insediamenti ricettivi furono costruiti dagli antichi greci e risalgono al periodo che va tra il 438 a.C. e il 212 d.C., tra questi ricordiamo:- Leonidaion, edificio che serviva da riparo ai visitatori di Olimpia in occasione dei giochi olimpici così come gli Auxilia, capannoni che davano ristoro agli atleti a ai loro sostenitori;- Xenodokia, ospizi pubblici gratuiti destinati soprattutto ai commercianti.Le tracce più importanti di strutture ricettive risalgono al periodo dell’antica Roma e precisamente tra il 212 a.C. e il 410 d.C., tra questi ricordiamo:- Mantiones, dislocate a 30 Km di distanza l’uno dall’altra, garantivano al viaggiatore il riposo notturno …