Dieta. Il cioccolato fa davvero ingrassare?

 

cioccolato Se il cioccolato fa ingrassare, sono davvero nei guai ;-) Per chi è goloso di questo irresistibile alimento sapere se può portare al sovrappeso o all’obesità è assolutamente essenziale.

Se si fa una piccola ricerca su Internet, si possono trovare diverse opinioni in merito. Secondo alcuni ricercatori infatti il consumo di cioccolato in Italia è davvero molto basso, però l’obesità è molto diffusa, da ciò si dovrebbe dedurre che il cioccolato non può esserne il responsabile!

Questa affermazione è tanto curiosa quanto falsa. Anche il consumo di veleno per topi per uso umano è molto basso, però non credo che qualcuno avrebbe il coraggio dire che il veleno per topi può essere ingerito tranquillamente.

Le cose si complicano? Niente affatto.

L’unica cosa che porta al sovrappeso o all’obesità è l’eccesso di qualunque tipo di alimento.

Quindi il cioccolato non può essere responsabile di nulla fino a quando viene mangiato in quantità opportuna. Questa regola vale per qualsiasi altro alimento.

L’olio extra vergine di oliva, ad esempio, ha un contenuto calorico molto elevato (900 KCal ogni 100 grammi), apparentemente dovrebbe fare ingrassare e dovrebbe essere eliminato da qualsiasi dieta dimagrante. In realtà questo atteggiamento è sbagliato: va solo diminuita la quantità.

Il cioccolato ha, in media, un contenuto calorico di 500 Kcal ogni 100 grammi. Quindi non è tra gli alimenti più calorici in assoluto. Ma è ovvio che se se ne abusa, l’effetto sarà deleterio.

La conclusione è che questo alimento non va assolutamente eliminato dalle nostre diete (anche perché possiede anche molte proprietà positive, come antidepressivo e “salvacuore”), però bisogna stare attenti a non mangiarne in quantità tale da superare il proprio fabbisogno calorico giornaliero.

Questo fabbisogno calorico dipende, ovviamente, anche dallo stile di vita. Una vita sedentaria richiede un apporto calorico piuttosto basso (poco più di 2000 Kcal al giorno), mentre la vita dinamica di uno sportivo può richiederne molte di più (anche più di 4000 Kcal al giorno).

Alla fine, ciò che conta, è mangiare le giuste quantità, più che i giusti alimenti.

___________________________________________________________

Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti al mio feed. I feed ti permettono di ricevere direttamente sul tuo pc tutti gli articoli del mio blog senza bisogno di visitarlo continuamente! Per maggiori informazioni sui feed, guarda questo filmato.

 

 

Leggi anche:

>> Dimagrire in una settimana? E’ veramente possibile?

>> Lo stepper. E’ un attrezzo ginnico davvero efficace?

>> La cyclette è davvero efficace per perdere peso o per mantenersi in forma?

>> Step e cyclette per guardare la televisione

>> Un uomo che pesava 285 Kg, con dieta, esercizio e con l'aiuto di un amico, ha perso 181 Kg

>> Gli integratori alimentari. Utilità e rischi.

>> La frequenza cardiaca massima

>> Tra le prove dell'atletica, una delle più affascinanti e ricca di suggestioni è certamente quella dei 100 metri piani. Vediamo quali sono le capac

>> Perché ogni volta che ho mangiato qualcosa da McDonald's mi è venuta subito la diarrea?

Commenti

  1. Non importa, che vita sarebbe senza cioccolato!!

    RispondiElimina
  2. In effetti questo articolo tocca un punto dolente (per me, e anche per altri...). Per questo l'ho scritto. Così mi autoconvinco a mangiarne di meno (forse...) :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia un tuo commento!

Post popolari in questo blog

Filmato di una autopsia autentica (solo per chi ha lo stomaco forte)

Perché un numero moltiplicato per zero fa zero?

Insolazione e colpo di calore: i sintomi e i rimedi