Storia della matematica: la regola dei segni

+ x + = +
+ x - = -
- x + = -
- x - = +

La regola dei segni, soprattutto il caso - per - fa +, potrà sorprendere più di uno studente. La sorpresa appare più che leggittima se si pensa che quando i numeri negativi comparvero in Europa, durante il Rinascimento, essi furono accolti con molta diffidenza, e l'ostilità durò fino a verso la fine del XVIII secolo, specialmente per lo scandalo suscitato dall'oscurità che è alla base di questa "regola dei segni". Gli stessi nomi che nel Cinquecento venivano attribuiti ai numeri negativi rivelano il sospetto con cui erano considerati. Cardano li diceva "numeri finti", e lo Stiefel "numeri assurdi", mentre un matematico sommo come F. Viète (1540-1603) pensava ancora di poterli escludere sistematicamente dalla scienza.

________________

Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti al mio feed. I feed ti permettono di ricevere direttamente sul tuo pc tutti gli articoli del mio blog senza bisogno di visitarlo continuamente! Per maggiori informazioni sui feed, guarda questo filmato.


 

Leggi anche:

>> Il significato di frazione

>> In concetto di "insieme" secondo due grandi matematici

>> I pericoli dell'elettricità in casa

>> Alcuni scienziati australiani hanno creato le celle solari più efficienti del mondo

>> Le onde elettromagnetiche sono davvero dannose per la salute?

>> Elettricità e magnetismo

>> Quale sarebbe il record di salto in alto sulla Luna?

>> Le 10 cose più strane che si possono trovare nello spazio cosmico

>> La frequenza cardiaca massima

>> La mappa mondiale delle anomalie magnetiche

>> Il buco dell'ozono dal 1979 ad oggi

>> Alcuni ricercatori hanno trovato il gene che causa l'eiaculazione precoce!

>> Un'oca preistorica gigante raggiungeva le dimensioni di un piccolo aereo!

Commenti

Post popolari in questo blog

Perché un numero moltiplicato per zero fa zero?

Filmato di una autopsia autentica (solo per chi ha lo stomaco forte)

Insolazione e colpo di calore: i sintomi e i rimedi