mercoledì 30 aprile 2008

No More Gas: l'automobile che fa 120 chilometri all'ora al costo di 2 centesimi di euro al chilometro! (immagini)

"No More Gas" è il nome di un veicolo elettrico personale dalle caratteristiche davvero straordinarie!

Velocità massima di 120 chilometri orari, costo al chilometro: 2 centesimi di euro! Con una autonomia massima di 50 km, la rende adatta per la maggior parte dei percorsi cittadini.

Collegatela ad una presa a 220 volts e la batteria del veicolo si ricaricherà in circa 3 ore. Il costo del "carburante" è circa un quarto di quanto costerebbe in un veicolo a benzina/gasolio. Il fatto che fa uso di energia elettrica "convenzionale" riduce di circa il 70% le emissioni inquinanti. Ovviamente le emissioni sono completamente azzerate se il veicolo viene ricaricato facendo uso di un impianto ad energia solare.

No More Gas è possibile acquistarla a una cifra di circa 36000 dollari (circa 23000 euro) in diversi colori.

Leggi anche:

>> Un'auto elettrica a prezzo abbordabile sarà venduta sul mercato USA nel 2009

>> 7 consigli per risparmiare fino al 20 percento di benzina.

>> Nuovo record. La turbina eolica più grande del mondo: 126 metri e produce più di 7 megawatt.

>> Un ragazzo di soli 16 anni modifica un pickup trasformandolo in auto elettrica (foto)

>> Automobile rivoluzionaria che funziona ad aria compressa. 1,5 euro per fare 200 km!

>> World Solar Challenge. Gara per auto che devono attraversare tutta l'Australia facendo uso della sola energia del sole.

>> Si parla sempre di vari tipi di inquinamento, ma mai di quello luminoso.

>> Le turbine subacquee nell'oceano potranno generare energia rinnovabile sfruttando le correnti sottomarine

>> Fusione nucleare. Una tecnologia che offre vantaggi illimitati.

Qual è l'etimologia della parola "grullo"?

Per ciò che concerne il significato di grullo occorre in primo luogo notare come, trattandosi di un termine usato come epiteto sia piuttosto difficile definire i contorni precisi del valore semantico; è possibile però individuare due nuclei principali di significato: ‘che, chi è tardo di mente, stupido, semplicione’ e ‘istupidito, rimbambito, stordito, specialmente per condizioni fisiche non buone’ (cito qui le definizioni del GRADIT). Nel primo valore come sostantivo è attestato in lingua secondo il GDLI già nel XVI secolo da Pietro Aretino mentre le attestazioni come aggettivo risalgono all’Ottocento (Francesco Domenico Guerrazzi, Giuseppe Giusti, Luigi Carlo Farini); la seconda accezione risale all’inizio del XVII secolo in Michelangelo Buonarroti il Giovane; sempre nel XVII secolo le prime attestazioni dell’uso ripetuto grullo grullo, che pare esclusivo di questo particolare valore, nel Malmantile di Lorenzo Lippi e nelle Rime giocose di Piero Salvetti, entrambi fiorentini. La voce sembra aver conosciuto una stagione favorevole in letteratura per tutto il XIX e l’inizio del XX secolo, tanto che GDLI, nelle varie accezioni, ne registra l’uso in autori toscani, ma anche del nord e del sud della penisola: da Svevo a Verga, da Oriani alla Deledda, da Bacchelli a Borgese.
Entrambi i significati sono tuttora presenti nei dizionari di lingua, ma il secondo appare in regresso dal momento che è glossato come di basso uso in GRADIT e non comune in PALAZZI-FOLENA; in ZINGARELLI 2004 è marcato come toscano e il Dizionario della lingua e della civiltà italiana contemporanea di Emidio De Felice e Aldo Duro già nel 1974 annota: “la voce, e i suoi derivati, sono comuni spec[ialmente] nel secondo sign[ificato] solo nell’uso fam[iliare] toscano”. Fra i vocabolari contemporanei soltanto il Devoto-Oli, ancora nell’edizione 2008, mette i due valori sullo stesso piano, come fanno i dizionari ottocenteschi dal Vocabolario italiano della lingua parlata di Giuseppe Rigutini e Pietro Fanfani (Firenze 1875), al Nòvo vocabolario della lingua italiana secondo l'uso di Firenze, (Firenze, Cellini, 1870-1897), che però li definisce entrambi propri dell’uso familiare, e così anche il Novo dizionario universale della lingua italiana, di Policarpo Petrocchi (Milano, Fratelli Treves, 1891). Il DISC (Dizionario Italiano Sabatini Coletti) di Francesco Sabatini e Vittorio Coletti fino dal 1997 riporta soltanto il primo significato.
Per ciò che riguarda invece l’uso del termine in Toscana abbiamo la possibilità di consultare in rete il corpus dell’Atlante Lessicale Toscano (ALT-Web) che raccoglie i dati relativi a inchieste dialettologiche svolte sul territorio regionale dal 1974 al 1986. Fra le domande sottoposte a parlanti toscani c’è anche la verifica del significato di grullo (domanda 434a del questionario); il valore riconducibile a ‘stupido’ è attestato in tutto il territorio regionale, anche se è dato come non tradizionale in Lunigiana, che si conferma anche in questo caso area linguisticamente non toscana; nel significato ‘che non sta bene, debole’ o anche ‘avvilito moralmente, triste’ è invece molto meno diffuso ed appare in località situate lungo la costa e in area senese (si tratta comunque di centri di dimensioni piuttosto ridotte e scarsamente urbanizzati) o nell’arco appenninico o ancora sulle pendici dell’Amiata. In questa seconda accezione nelle stesse aree, viene riferito anche ad animali ed in particolare a polli e pulcini.
Analogo riferimento agli animali è registrato da Petrocchi, che riporta esempi riferiti a un cane e a un canarino, da GDLI che registra l’uso di Francesco Redi in riferimento a un cane, e dal DELI (Dizionario etimologico della lingua italiana di Manlio Cortelazzo e Paolo Zolli, 1980) che lo attesta nelle Note al Malmantile (1688) riferito ad un uccello, e successivamente solo in Vincenzo Padula (cosentino 1819-1893) riferito a asini e in Palazzeschi alle pecore. Probabilmente si tratta dell’accezione più antica e poiché in alcuni casi nelle citate inchieste dell’Atlante Lessicale Toscano, si fa riferimento all’incapacità di reggersi in piedi, al vacillare dell’animale in questione, queste testimonianze possono forse rivelarsi utili alla ricostruzione dell’etimologia della voce, che è molto controversa. Una sintesi delle ipotesi finora presentate si può trovare in DELI, - al quale si rimanda -, sintesi che si conclude con la citazione delle parole che Gerhard Rohlfs scriveva a proposito di grullo e voci connesse nel suo La terminologia pastorale di Bova (Calabria) (“Revue de Linguistique romane”, II 1926, p. 280): "bisogna ricordare che la spiegazione etimologica delle parole indicanti l'idea di 'stupido' è delle più difficili in quanto spesso si tratta di una creazione nuova in base di una voce onomatopeica od almeno di un incrocio avutosi sotto l'influenza di una parola onomatopeica che oggi soltanto colle più grandi difficoltà si può ricostruire nei suoi particolari".
A cura di Matilde Paoli
Redazione Consulenza Linguistica
Accademia della Crusca

Fonte: http://www.aetnanet.org/catania-scuola-notizie-10689.html

Leggi anche:

>> Da dove deriva l’espressione “fare melina”?

>> Un aforisma di Woody Allen

>> "Misticismo e sogni" (Raymond Smullyan)

>> Suor Anna Nobili

>> La difficile vita scolastica di Daniel Pennac

>> La sorprendente origine del saluto "ciao"

>> Qual è l'origine del termine ragù?

Il nuovo look del mio blog

Come avete potuto vedere, oggi il mio blog appare con un nuovo look. Spero che vi piaccia :-)

Leggi anche:

>> Grazie ai 100000 visitatori di questo blog!

>> Il feed è lo strumento di contatto tra i vari blog, vediamone le basi.

>> Su linux possono girare simultaneamente ben 165 programmi. Guardare per credere!

>> Arriva la versione beta di Fedora 9

>> Mozilla Firefox versione 3 promette bene!

>> Internet Explorer Beta 1 disponibile per il download

>> Tutti i software freeware e opensource

>> Lista di tutti i software compatibili con Windows Vista

>> Risorse per migliorare l'aspetto del nostro Messenger.

>> 10000 visitatori unici per il mio blog. Grazie a tutti voi!

Secondo gli ultimi dati del Factbook 2008, il nostro Paese confina un po' col terzo mondo ed un po' con l'altro mondo!

Sembra una battuta, ma non so se ci sia poi così tanto da ridere...

Se consideriamo la situazione economica attuale dell'Italia, alla luce di alcune analisi del Factbook 2008, pubblicate di recente dalla Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse-Oecd), non c'è niente da stare tranquilli.

Il nostro Paese, anche se viene indicato ancora come una delle prime sei economie mondiali, si trova alla ventesima posizione nella graduatoria delle stime dei risultati del prodotto interno lordo (Pil) pro capite. In questi termini, l'Italia segue addirittura la Spagna tra i Paesi europei.

Ciò che preoccupa di più è che la crescita economica dell'Italia si attesta praticamente a zero. Questo significa che non si hanno gli strumenti per evitare di affondare! Detto in parole povere: se qualcosa va storto, siamo rovinati!

A questo si aggiunge il fatto che in Italia, i signori che ci governano non ne vogliono sapere niente di investire in energie alternative e nell'istruzione. Un paese senza un'adeguata istruzione non ha la possibilità di creare nuova cultura e nemmeno la possibilità di avere lavoratori competenti e in grado di sfruttare le tecnologie più avanzate. I governi che si sono succeduti invece hanno sempre considerato l'istruzione come qualcosa in cui risparmiare fino all'osso! Tagli al personale, tagli alle sovvenzioni scolastiche, tagli, tagli, tagli!

Per quanto riguarda le energie alternative siamo messi malino... non si è voluta mai promuovere, ad esempio, l'energia solare, che nella nostra penisola, a causa della favorevole latitudine geografica, avrebbe permesso di produrre una buona percentuale del fabbisogno nazionale.

Invece installare dei pannelli solari ha costi davvero proibitivi (bisogna farsi quasi un mutuo!). Perché Enel mantiene i costi così alti? Per ammortizzarli occorrono almeno 10 anni. E, guarda caso, se si cerca nel sito Enel, gli investimenti nel solare vengono sbandierati, ma sono previsti solo NEL FUTURO! Nel passato e nel presente non ce ne sono mai.

Ok, allora vedremo... comunque dovremo prepararci a tempi bui? Beh, speriamo proprio di no...

Leggi anche:

>> Una frase del grande Totò

>> Se leggete questo post vi do 1000 euro!

>> Ma dopo queste elezioni con il nuovo Governo le città italiane si ridurranno come in questa foto?

>> Si torna a parlare di professori precari in tv. Il triste destino di ben 300000 lavoratori ignorati dall'opinione pubblica.

>> Allarme bullismo: Padoa Schioppa ruba la merenda a Fioroni!

>> Ora capisco perché all'Università certi stupidi riuscivano ad avere sempre voti alti!

>> Nel cortometraggio il deputato olandese definisce la religione islamica «nemica della libertà» e il Corano un testo fascista.

>> Che enorme differenza tra la confezione e la realtà!

>> Un Marine in Iraq uccide un cucciolo di cane. Si tratta di un fake o dobbiamo indignarci? (filmato)

>> Perché le persone vogliono guadagnare su Internet?

>> Le immagini da satellite mostrano le violenze nel Myanmar (Birmania).

martedì 29 aprile 2008

10 immagini di realizzazioni Lego davvero incredibili!

Ho sempre adorato le costruzioni Lego, soprattutto certe realizzazioni che possono essere tranquillamente definite "arte".

   

Technorati Tag: ,

 

Leggi anche:

>> Una mitragliatrice con il LEGO! (filmato)

>> Cosa si può fare con gli omini Lego! Guardate questi filmati davvero incredibili...

>> Costruzioni Lego, che passione!

>> Castelli di sabbia. Spesso sono delle vere e proprie opere d'arte, come quelli che si vedono in questa carrellata di immagini

Un robot modulare che si riassembla dopo essere stato preso a calci! (filmato)

Questo robot, sviluppato da studiosi dell'Università della Pennsylvania, è formato da moduli che si riconoscono reciprocamente. Dopo essere stato dissassemblato, è in grado di "ricostruirsi" da solo.

 

Leggi anche:

>> Basta una cipolla per ricaricare l'iPod?

>> Guardatevi questi gattini che si muovono al ritmo della musica

>> Nuotare a dorso di cavallo è così romantico! (immagine)

>> I 10 peggiori loghi del mondo (immagini)

>> Filmato accelerato di centinaia di mongolfiere

>> Space Shuttle 1 - uccello 0

>> Un gigantesco iceberg si stacca in Antartide. E' grande il doppio dell'isola d'Elba ed è un segno grave di riscaldamento globale (filmato)

>> Ecco come sarà il nostro pianeta tra 250 milioni di anni! (immagine)

>> Saturno e Titano visti dalla sonda Cassini (immagine)

>> Il tramonto, il fulmine e l'arcobaleno (immagini)

>> La montagna che si vede in questa foto è un miraggio.

>> Una incredibile "fotografia" alta ben 3 metri. L'autore per realizzarla ha usato una semplice penna a sfera!

>> Gli astronomi hanno scoperto il diamante più grande di tutti i tempi. Dieci miliardi di trilioni di trilioni di carati!

lunedì 28 aprile 2008

La spettacolare tecnica fotografica chiamata HDR (High Dinamic Range). Ecco come si fa.

Il concetto che sta alla base del High Dinamic Range è piuttosto semplice. Si realizza una serie di normalissime foto di un soggetto, ma a tempi di esposizione diversi. Combinando le foto della scena con i diversi livelli di esposizione, si crea una stupenda immagine surreale con colori iper-reali e dettagli incredibilmente nitidi.

Vediamo un esempio di questa tecnica:

Combinando le immagini a diversi livelli di esposizione con software come Photomatix o Photoshop, si ottiene l'immagine sotto:

Davvero spettacolare!

Questo filmato mostra un tutorial per creare foto HDR con Photoshop (in inglese):

Non potevo farvi mancare una carrellata di immagini HDR che ho trovato in giro per la rete:

 

 

Leggi anche:

>> La foresta pietrificata in Arizona (immagini)

>> Curiosità grafica: Sud America + Africa = Tirannosaurus Rex! (immagine)

>> I 10 peggiori loghi del mondo (immagini)

>> Filmato accelerato di centinaia di mongolfiere

>> Space Shuttle 1 - uccello 0

>> Un gigantesco iceberg si stacca in Antartide. E' grande il doppio dell'isola d'Elba ed è un segno grave di riscaldamento globale (filmato)

>> Ecco come sarà il nostro pianeta tra 250 milioni di anni! (immagine)

>> Saturno e Titano visti dalla sonda Cassini (immagine)

>> Una stupenda immagine della galassia Sombrero, ripresa dal telescopio spaziale.

>> Il tramonto, il fulmine e l'arcobaleno (immagini)

>> La montagna che si vede in questa foto è un miraggio.

>> Una incredibile "fotografia" alta ben 3 metri. L'autore per realizzarla ha usato una semplice penna a sfera!

Basta una cipolla per ricaricare l'iPod?

Questo filmato su YouTube mostra, con un semplice esperimento, che l'idea secondo cui sarebbe possibile ricaricare un iPod grazie all'energia fornita da una cipolla è priva di qualsiasi fondamento.

 

Leggi anche:

>> Guardatevi questi gattini che si muovono al ritmo della musica

>> Nuotare a dorso di cavallo è così romantico! (immagine)

>> I 10 peggiori loghi del mondo (immagini)

>> Filmato accelerato di centinaia di mongolfiere

>> Space Shuttle 1 - uccello 0

>> Un gigantesco iceberg si stacca in Antartide. E' grande il doppio dell'isola d'Elba ed è un segno grave di riscaldamento globale (filmato)

>> Ecco come sarà il nostro pianeta tra 250 milioni di anni! (immagine)

>> Saturno e Titano visti dalla sonda Cassini (immagine)

>> Ieri sera un asteroide ha sfiorato la Terra! Si chiama 2008EZ7 ed è passato a 160000 km dal nostro pianeta!

>> Il tramonto, il fulmine e l'arcobaleno (immagini)

>> La montagna che si vede in questa foto è un miraggio.

>> Una incredibile "fotografia" alta ben 3 metri. L'autore per realizzarla ha usato una semplice penna a sfera!

>> Gli astronomi hanno scoperto il diamante più grande di tutti i tempi. Dieci miliardi di trilioni di trilioni di carati!

Bisogna diffidare di due categorie di persone: quelle che non hanno personalità, e quelle che ne hanno più di una!

Questa frase (attribuita a Mariangela Melato), mi serve per introdurre il tema delle cosiddette "personalità multiple".

Si tratta, innanzitutto, di una patologia psichiatrica piuttosto controversa e che quindi richiede molta cautela nel modo di definirla. Sappiamo che è stata il tema portante di molti racconti e film thriller/horror, ma nella realtà, cos'è esattamente la sindrome da personalità multipla?

Il disturbo dissociativo dell'identità (detta appunto sindrome da personalità multipla) è stato reso famoso in letteratura da R. L. Stevenson nel romanzo "Lo strano caso del dottor Jeckyll e Mr. Hyde".

Si tratta di un disturbo mentale caratterizzato dalla coesistenza di identità separate e da frequenti distorsioni di memoria.
Un tempo si era restii a credere che tale malattia esistesse realmente e si era propensi a giudicare i pazienti come simulatori.
Le differenti personalità hanno ricordi, emotività e comportamenti propri, presentano differenze nella manualità, nella grafia, nella voce, nel dialetto, non sempre hanno un nome.
Il numero delle altre personalità oscilla mediamente tra tredici e quindici, ma solo un numero esiguo si presenta per un rilevante lasso di tempo.

Solitamente, in un dato momento solo una delle personalità ha il sopravvento e assume il controllo.
La personalità dominante in un dato momento non conosce l'esistenza delle altre personalità, ma ci può essere l'impressione di avere delle distorsioni del tempo vissuto.
Può così capitare di accorgersi di possedere un oggetto di cui non si rammenta la provenienza, di avere firmato con una grafia diversa dal solito, di ascoltare racconti da conoscenti in cui si è stati protagonisti di episodi di cui non si ha più ricordo.
Il disturbo è presente nove volte più spesso nelle femmine che nei maschi, tende ad esordire nella fanciullezza ed è piuttosto difficile da diagnosticare.
I pazienti, accorgendosi di eventuali incongruenze o distorsioni di memoria, preferiscono celare i sintomi.

Il disturbo dissociativo dell'identità sembrerebbe causato da abusi subiti in età infantile, rappresenterebbe un tentativo di adattamento ad una situazione vissuta con sentimenti di impotenza.
Il bambino si convince che il trauma sta accadendo a qualcun altro,
l'esperienza dolorosa viene dissociata perché non può coesistere con la quotidianità del soggetto privo di strumenti adeguati per elaborarla.
Crescendo, la persona si ritrova con delle esperienze che non possono comunicare tra loro perché sono come rinchiuse in compartimenti ben separati della coscienza.
Il disturbo di personalità multipla può essere trattato con la psicoterapia, che si deve rivolgere alla totalità delle personalità presenti. Il fine è di stabilire una cooperazione tra le personalità per giungere alla loro integrazione. In questo modo il paziente può recuperare la propria storia nella sua interezza e un'identità unica. (Fonte)

 

Leggi anche:

>> Le vittime più probabili delle sette religiose sono proprio quelli che pensano che non ci cascheranno mai!

>> La sindrome di Stoccolma

>> Uno studio della Harvard University dimostra che telepatia, precognizione e chiaroveggenza non esistono!

>> Lo sapevate che esiste un sito di sondaggi sulle fantasie sessuali? Vediamo che risultati ha ottenuto dal 2001 ad oggi.

>> Alfred Adler: il primo eretico della psicoanalisi

>> Il Burnout: la sindrome psichiatrica che colpisce i soggetti che esercitano professioni d'aiuto.

>> Una ricerca di psicologia ha accertato che usando il bancomat al supermercato si arriva a spendere fino al 36% in più!

>> La psicologia del déjà vu. Perché a volte abbiamo la netta sensazione di avere già vissuto una situazione.

>> Nomofobia: la paura di restare senza cellulare.

Una foto estremamente ravvicinata del "melanoma dell'iride": un tumore dell'occhio.

Davvero inquietante...

iris_melanoma

(clicca sull'immagine per vederla ingrandita)

 

Leggi anche:

>> Le malattie sessualmente trasmissibili

>> Il fungo allucinogeno italiano: Psilocybe Semilanceata (immagine)

>> Le allergie

>> Che cos'è il diabete Mellito?

>> Infibulazione. Sono più di 40 i paesi in cui è diffusa la pratica delle mutilazioni sessuali sulle bambine.

>> Quando qualcuno dice "apotropaico", cosa intende dire?

>> Una patologia poco conosciuta ma diffusissima: il bruxismo, cioè digrignare i denti nel sonno.

>> Scuotere i neonati con troppa violenza può causare gravi danni cerebrali e a volte anche la morte.

domenica 27 aprile 2008

Otto tra le piante più strane che esistano al mondo! (immagini)

1. Rafflesia arnoldii: questa pianta parassita produce un fiore tra i più grandi del mondo. Questo fiore è di color carne con macchie bianche. Produce un intenso cattivo odore e al suo interno si possono trovare sei o sette litri d'acqua. La pianta non ha steli, foglie o radici.

 

2. Hydnora africana, i fiori sono color carne ed è una pianta parassita che mette radici nel deserto del Sud Africa. L'odore putrido che emette attira grandi quantità di coleotteri.

 

3. Dracunculus vulgaris: emette un odore di carne marcia e ha un colore bordeaux, il fiore è simile ad una foglia ed ha un lunga appendice scura.

 

4. Amorphophallus: significa, letteralmente, "pene senza forma" Il nome deriva dalla forma del gigantesco fiore.

 

5. Wollemia nobilis: questo bizzarro albero è un vero fossile vivente. Nel 1994 ne sono state trovate foglie fossili risalenti a ben 120 milioni di anni fa. Ne esistono meno di cento esemplari allo stato selvatico. La corteccia ha una superficie che ricorda le "bolle di cioccolato". Può crescere fino a 38 metri di altezza.

 

6. Welwitschia mirabilis consiste di due sole foglie e steli con radici. Le sue due foglie continuano a crescere fino a quando non assomigliano ad una forma di vita aliena. Il fusto diventa più largo che alto anche se questa pianta può crescere di quasi due metri in altezza e otto metri di larghezza. La durata della sua vita è stimata tra i 400 e i 1500 anni. Mirabilis cresce in Namibia, e si pensa che sia una reliquia del periodo giurassico.

 

7. Drakaea glyptodon: è un'orchidea. Sia il colore che l'odore somigliano alla carne cruda. Attira gli insetti per l'impollinazione.

 

8. Wolffia angusta: il fiore più piccolo del mondo. Due di queste piante in piena fioritura possono trovare comodamente posto all'interno di una piccola "o" stampata su carta.

 

Leggi anche:

>> La foresta pietrificata in Arizona (immagini)

>> La sostanza più amara che esiste al mondo e il fiore più grande e più puzzolente

>> Il Goji, detto anche il "frutto miracoloso". Un altro caso di speculazione basato su una leggenda.

>> Ambrosia: ultimo pericolo per gli allergici.

>> In Castagno dei Cento Cavalli. L'albero più grande e vecchio d'Europa (immagini)

>> Fare il bucato con le noci

>> A volte noi tagliamo gli alberi, a volte loro tagliano noi. Le significative immagini di alcuni alberi che sono cresciuti aggirando l'uomo.

La foresta pietrificata in Arizona (immagini)

Questo inconsueto parco si trova nello stato dell’Arizona ai bordi della Zuni Indian Reservation a circa 120 Km dal confine con il Mexico. Come dice il nome, la Petrified Forest, è propriamente una foresta pietrificata; 225 milioni di anni fa, i tronchi di grandi alberi caduti e trasportati a valle dai fiumi, vennero progressivamente coperti da fango e ceneri vulcaniche. Iniziò quindi un procedimento che rallentò la decomposizione del legno e le acque, ricche di sali minerali, penetrarono nei tronchi fino a sostituire le fibre del legno. Questo lungo processo di calcificazione trasformò i tronchi di legno in veri e propri tronchi di pietra.

 

 

 

 

Leggi anche:

>> Curiosità grafica: Sud America + Africa = Tirannosaurus Rex! (immagine)

>> I 10 peggiori loghi del mondo (immagini)

>> Filmato accelerato di centinaia di mongolfiere

>> Space Shuttle 1 - uccello 0

>> Un gigantesco iceberg si stacca in Antartide. E' grande il doppio dell'isola d'Elba ed è un segno grave di riscaldamento globale (filmato)

>> Ecco come sarà il nostro pianeta tra 250 milioni di anni! (immagine)

>> Saturno e Titano visti dalla sonda Cassini (immagine)

>> Ieri sera un asteroide ha sfiorato la Terra! Si chiama 2008EZ7 ed è passato a 160000 km dal nostro pianeta!

>> Una stupenda immagine della galassia Sombrero, ripresa dal telescopio spaziale.

>> Il tramonto, il fulmine e l'arcobaleno (immagini)

>> La montagna che si vede in questa foto è un miraggio.

>> Una incredibile "fotografia" alta ben 3 metri. L'autore per realizzarla ha usato una semplice penna a sfera!

>> Gli astronomi hanno scoperto il diamante più grande di tutti i tempi. Dieci miliardi di trilioni di trilioni di carati!

Le vittime più probabili delle sette religiose sono proprio quelli che pensano che non ci cascheranno mai!

In Italia sono più di 80000 gli adepti che aderiscono a varie sette religiose. Nella fase di reclutamento e proselitismo vengono usate svariate tecniche per aggirare le difese psicologiche delle persone irretite. Niente è lasciato al caso, perché ogni atteggiamento dei membri della setta che cercano di convincere la persona è scientificamente determinato. Una delle tecniche più usate è il cosiddetto "love-bombing", letteralmente "bombardamento affettivo". I membri che fanno già parte della setta convincono il malcapitato di provare intensi sentimenti di simpatia nei suoi confronti e che non possono fare a meno della sua presenza. E' davvero molto difficile resistere a questa tecnica, anche perché tutti abbiamo un intenso desiderio (più o meno inconscio) di amore incondizionato. In questo modo il soggetto viene facilmente convinto a partecipare a delle riunioni (spesso di durata molto lunga) in cui degli abili oratori illustrano i "programmi" della setta. Si tratta quasi sempre di convincere i "nuovi" adepti che sono stati chiamati ad una missione speciale per lottare contro il male. In questa fase comincia la vera "disgregazione della personalità". Lo sforzo della setta è volto a convincere il soggetto di essere una sorta di "Prescelto da Dio", facendo leva sulla naturale propensione di tutti a credere di essere in qualche modo speciali.

A questo punto, anche persone che non avevano mai creduto in Dio, in Satana o in altre entità spirituali, addirittura cominciano a pensare che ogni attimo della loro esistenza presente e passata fosse stata influenzata da esse.

La cosa più impressionante è che questa "trasformazione" richiede solo pochissimi giorni!

In psicologia questi profondi cambiamenti nell'atteggiamento e nel modo di porsi di fronte all'esistenza, prendono il nome di "riforma del pensiero".

Chi è più vulnerabile a questo tipo di manipolazione mentale?

In buona sostanza tutti siamo vulnerabili, ma soprattutto lo sono coloro che sono fermamente convinti di essere troppo intelligenti per cascarci.

La convinzione che "a me non potrebbe succedere mai una cosa del genere" è già un atteggiamento psicologico che predispone ad un abbassamento delle difese.

Il plagio mentale non viene vissuto come una malattia, non provoca dolore fisico, si tratta solo di un adattamento sociale invisibile. Quando ne siete oggetto non sarete consapevoli dell'intento dei processi di influenza che stanno avvenendo e, in particolare, non sarete consapevoli dei cambiamenti che stanno avvenendo in voi.

Le tattiche di un programma di riforma del pensiero sono organizzate al fine di:

1) Destabilizzare il senso del sé;
2) Portare l'individuo a reinterpretare drasticamente la sua storia personale e modificare radicalmente la sua visione del mondo, al fine di accettare una nuova versione di realtà e causalità;
3) Sviluppare nella persona una dipendenza dall'organizzazione, e perciò trasformarla in agente schierabile della stessa.

Come si fa a proteggersi?

La cosa migliore è "fare domande". Se qualcuno cerca di irretirvi, la migliore difesa è metterlo in imbarazzo con domande precise e efficaci.

Eccone alcune:

- Da quanto tempo (tu reclutatore) sei interessato (alla cosa)? Stai cercando di reclutarmi in qualche tipo di organizzazione?

- Puoi dirmi il nome di tutte le altre organizzazioni collegate a questo gruppo?

- Chi è il capo generale? Quali sono le sue specializzazioni e il suo passato? Ha mai avuto precedenti penali?

- In che cosa crede il tuo gruppo? Crede che il fine giustifica i mezzi? In certe circostanze permette l'inganno?

- Che cosa viene richiesto al membro, una volta entrato? Devo abbandonare la scuola o il lavoro, donare i miei soldi e le mie proprietà, o abbandonare famiglia e amici che potrebbero opporsi alla mia appartenenza?

- C'è qualcuno che considera controverso il vostro gruppo? Se esistono critiche al vostro gruppo, quali sono le obiezioni principali?

- Cosa pensi degli ex membri del tuo gruppo? Ti sei mai messo a chiacchierare con un ex membro per cercare di scoprire i motivi per cui se n'è andato? Se non l'hai fatto, perché? Il tuo gruppo impone restrizioni sulla comunicazione con gli ex membri?

- Quali sono le tre cose che ti piacciono di meno nel gruppo e nel leader?

Domande del genere fanno pensare al reclutatore che siete dei "duri" e che ne sapete, spesso, anche più di loro su certe organizzazioni. Bisogna ricordare che gli adepti di una setta sono spesso tenuti all'oscuro su molte cose che riguardano la setta stessa.

Non lasciate che la curiosità abbia la meglio su di voi. Troppe persone sono state reclutate in queste organizzazioni perché sopravvalutavano la loro capacità di "gestire" ogni tipo di situazione. La curiosità e l'eccessiva sicurezza di sé sono state la causa della rovina per troppe persone.

 

 

Leggi anche:

>> L'esorcismo

>> Biografia di Anthony De Mello

>> La Tradizione

>> La Bussola d'Oro: un film da non perdere!

>> Le profezie della fine del mondo. Ce ne sono tante che se dovessero essere tutte vere ci sarebbe l'imbarazzo della scelta!

>> Vi spiego perché, da cattolico, sono preoccupato dalle posizioni repressive di Ratzinger, che vuole riportarci al medioevo

>> La psicofonia: il fenomeno delle voci dall'aldilà che alcuni dicono di riuscire a registrare. Fantasia o verità?

sabato 26 aprile 2008

La cyclette è davvero efficace per perdere peso o per mantenersi in forma?

Come utilizzatore di cyclette me lo sono sempre chiesto. Ovviamente alla domanda potrei rispondere io stesso, ma il mio sovrappeso è così limitato (pochi chili) e l'uso che ne faccio è così discontinuo (solo nei mesi estivi), che i risultati che ottengo sono difficili da interpretare. Ad esempio i chili che perdo potrebbero essere dovuti alla vita meno stressante e meno sedentaria che faccio in estate e non solo all'uso della cyclette.

In ogni caso ho cercato di documentarmi in giro per la rete e ho trovato un bel po' di materiale per poter rispondere alla domanda basandomi su esperienze dirette.

Rispondo subito alla domanda: da ciò che le persone dicono, la cyclette è molto utile soprattutto per coloro che sono fortemente in sovrappeso o sono addirittura obesi, perché consente di fare attività fisica senza sforzare le articolazioni delle gambe in quanto il peso corporeo grava sul sellino. Ovviamente è utile anche per coloro che sono già in ottima forma, per mantenerla per lunghi periodi di tempo. A quanto pare i vantaggi non sono solo estetici. Infatti diversi studi hanno mostrato che un'attività aerobica come la cyclette aiuta gli ipertesi. Venti minuti al giorno sono sufficienti a ridurre la pressione sistolica e diastolica di 3-5 mmhg, che sembra pochissimo, ma non lo è affatto, e questo permette di ridurre il fabbisogno farmacologico.

Ecco un breve resoconto dei consigli che sono riuscito a reperire su Internet.

SCELTA DELLA CYCLETTE

Questo è il primo punto importante. Sulla cyclette si può pedalare anche per più di un'ora, quindi è necessario che il sellino sia comodo e non troppo piccolo. Inoltre è meglio che sia dotata di cardiofrequenzimetro, in modo da tenere sotto controllo i battiti cardiaci e modulare bene lo sforzo, per ottenere i migliori risultati. Quasi tutte le cyclette più moderne hanno il cardiofrequenzimetro che prende i battiti direttamente dal manubrio, una comodità non indifferente. Ovviamente ormai tutte hanno un display che mostra tutti i parametri utili come: distanza percorsa, velocità, calorie consumate, ecc... . Un'altra comodità importante è che sia facile da spostare (molte pesano diverse decine di Kg), quindi che abbia delle piccole rotelline per spostarla senza chiedere l'aiuto di qualcuno. Il prezzo? La spesa da affrontare per avere una cyclette di ottima fattura si aggira in media intorno ai 200 euro; non conviene andare sopra i 300 euro.

ALLENAMENTO

Occorre sempre fare 5 - 10 minuti di riscaldamento pedalando lentamente. Dopo questo breve periodo, si può accelerare mantenendo il battito cardiaco a non più del 70% del cosiddetto battito massimo. Come si fa a calcolare il battito massimo? Si fa con questa formula: 220 - età. Ad esempio, io ho 39 anni, quindi il battito massimo è 220 - 39 = 181. Il 70% di 181 è: 181*0,7 = 126,7. Con l'aiuto del cardiofrequenzimetro quindi pedalerò ad un ritmo tale da non superare i 127 battiti al minuto. Dopo questa fase è meglio fare altri 10 minuti di defaticamento, tornando a pedalare molto lentamente. Per le prime settimane si possono fare due o tre allenamenti la settimana della durata di 15 minuti, in seguito si può incrementare fino a mezz'ora; dopo più di due mesi puoi avventurarti a fare allenamenti di circa un'ora per 4 volte la settimana. La cosa più importante durante questi allenamenti è non forzare: si può faticare, ma ogni segno di sofferenza deve portarti a fermarti SUBITO!

Leggi anche:

>> Un uomo che pesava 285 Kg, con dieta, esercizio e con l'aiuto di un amico, ha perso 181 Kg

>> La dieta ipocalorica può allungare la vita anche di un terzo.

>> Le merendine e le bibite gassate favoriscono l'obesità.

>> Vuoi sapere quale sport fa consumare più calorie? Guarda questa tabella.

>> Gli integratori alimentari. Utilità e rischi.

>> Quante calorie si consumano facendo sesso? In molti me lo hanno chiesto ed io li ho accontentati.

>> Scoperto l'ormone che fa ingrassare per lo stress.

Installare Ubuntu 8.04 in una macchina virtuale

Una macchina virtuale non è altro che "un computer dentro un computer". In parole povere non è altro che un software che simula un computer dotato di hard disk, scheda video, scheda di rete, scheda audio, ecc... e in questo computer virtuale è possibile fare girare un intero sistema operativo con tutte le sue applicazioni. Ci troveremo quindi ad avere anche un sistema operativo che gira dentro un altro sistema operativo.

Una delle software house che si occupa di virtualizzazione è Vmware, che negli ultimi anni ha sviluppato una serie di applicativi davvero notevoli che permettono di esplorare tutti gli aspetti salienti della virtualizzazione.

Tra questi c'è Vmware Player, che consente di eseguire macchine virtuali "già pronte" e scaricabili gratuitamente da Internet.

A questo punto noi vogliamo provare la nuovissima versione di Ubuntu 8.04 Hardy Heron nel nostro computer per saggiarne le potenzialità, ma non vogliamo installarla in una partizione separata del nostro hard disk.

Grazie a Vmware Player possiamo installare Ubuntu (o qualsiasi altro sistema operativo supportato) come "macchina virtuale".

Lo potremmo scaricare già pronto da qui. Oppure possiamo creare una macchina virtuale personalizzata seguendo il procedimento descritto:

1) Prima di tutto bisogna scaricare Vmware Player dopo avere compilato un breve form di registrazione. Installiamo il programma.

2) Adesso procuriamoci l'immagine iso di Ubuntu 8.04 da qui. Dopo avere effettuato il download, creiamo una cartella dove poniamo l'immagine iso appena scaricata.

3) Scarichiamo VMX Builder, che creerà l'hard disk virtuale e il file di impostazioni per la nostra macchina virtuale. Installiamolo (ricordo che ha bisogno delle librerie runtime VB6 per funzionare, che potete scaricare da qui) e facciamolo partire.

Vedremo questa schermata:

scegliamo "create new virtual machine"

a questo punto diamo un nome alla macchina virtuale, in Host Product scegliamo Player e versione 2.x, come Guest OS scegliamo il sistema operativo che sta ospitando la macchina virtuale.

Adesso andiamo nella linguetta Hardware e vedremo l'elenco degli hardware virtuali presenti nella macchina.

In corrispondenza di Memory, portiamo la RAM da 128 ad almeno 256 Mb.

Premendo Add... si possono aggiungere altri componenti. E' necessario aggiungere almeno un hard disk e si consiglia di fare uso di una scheda audio (Sound Adapter).

La cosa più importante è aggiungere un DVD/CD-ROM Drive e nella sua configurazione scegliere "Use ISO image". Qui bisognerà indicare il percorso dell'immagine ISO di Ubuntu che abbiamo scaricato.

L'hard disk si crea da questa schermata da cui possiamo decidere vari parametri, il più importante è la capienza. Non conviene scendere sotto i quattro Gb.

Finalmente possiamo salvare il tutto nella cartella desiderata. Qui troveremo due files: uno si chiama nomescelto.vmdk ed è l'hard disk virtuale e l'altro nomescelto.vmx, che è il file di impostazioni.

4) Cliccare su nomescelto.vmx. Si aprirà la finestra di VmPlayer e in questa (se abbiamo fatto tutto correttamente) comincerà l'installazione di Ubuntu.

5) Seguiamo le istruzioni di installazione di Ubuntu 8.04 (veramente molto facili) e alla fine avremo la nostra stupenda distribuzione linux in una macchina virtuale.

Se ci dovessero essere problemi, non esistate a scrivere un commento. Una cosa è sicura: se ci sono riuscito io, ci può riuscire chiunque! :-)

 

 

Leggi anche:

>> Il feed è lo strumento di contatto tra i vari blog, vediamone le basi.

>> Su linux possono girare simultaneamente ben 165 programmi. Guardare per credere!

>> Arriva la versione beta di Fedora 9

>> Mozilla Firefox versione 3 promette bene!

>> Internet Explorer Beta 1 disponibile per il download

>> Tutti i software freeware e opensource

>> Lista di tutti i software compatibili con Windows Vista

>> Risorse per migliorare l'aspetto del nostro Messenger.

venerdì 25 aprile 2008

Tutti dicono di amare gli animali ma....

Frequento spesso i negozi per animali perchè, tra i numerosi gatti e la cavia, devo spesso comprare alcune cose per i miei amici a quattro zampe, che dividono la casa con me. Ogni volta che ci vado, per la gioia di mio marito, perdo più tempo a guardare i vari cuccioli nelle vetrine che a scegliere cosa acquistare. Ed è proprio durante l'ultima visita al negozio che mi è capitato di sentire una cosa assurda.

Mentre guardavo alcuni coniglietti, un tizio accompagnato dalla moglie mi dice: "Li lasci stare i conigli: muoiono tutti, io è il quarto che compro! E vedrà che anche questo morirà in poco tempo..."

Io gli ho risposto: "Ma se vede che li fa morire, perché è arrivato a comprarne ben quattro?".

La notizia di questa ingiustificata strage mi ha fatto seccare moltissimo. Come fa la gente a dire che ama gli animali e poi li compra solo per farli morire? Se ne ha fatti morire ben quattro, non gli è passato per la mente che ha commesso qualche errore? Forse ha sbagliato alimentazione, oppure li ha tenuti troppo in gabbia, oppure li ha semplicemente trascurati. In ogni caso, quando gli animali si tengono con cura, con la giusta alimentazione, vivono sempre molto a lungo e in buona salute.

Ma molti questo non lo capiscono e non si prendono la briga di documentarsi. Su Internet ci sono decine, se non centinaia, di siti dedicati a numerose specie animali, con una quantità impressionante di informazioni utilissime. In molti forum è anche possibile comunicare con altri appassionati per scambiarsi opinioni ed esperienze.

Che cosa costa mettere una stringa di ricerca su Google? Ormai Internet ce l'hanno quasi tutti, perché non ne approfittano per attingere conoscenza?

By L.M.

Leggi anche:

>> Guardatevi questi gattini che si muovono al ritmo della musica

>> Il logo di Firefox è stato trovato anche nello spazio! (immagine)

>> Modificare geneticamente le specie animali solo per un discutibile gusto estetico!

>> Scienziati inglesi hanno creato il primo embrione ibrido, in parte umano e in parte animale!

>> Record di velocità nel regno animale

>> Gatti: animali molto pazienti... a volte (immagini)

>> Lo splendido pesce mandarino (immagine)

>> Un Marine in Iraq uccide un cucciolo di cane. Si tratta di un fake o dobbiamo indignarci? (filmato)

>> Brutto incontro in profondità. Uno squalo di oltre 5 metri.

Le malattie sessualmente trasmissibili

Le malattie sessualmente trasmissibili, chiamate MST (o STD in inglese) sono delle malattie infettive e sono causate da virus, batteri, funghi o parassiti.

Si tratta ovviamente di malattie che si trasmettono per via sessuale, ma sono diverse tra loro per i sintomi e per il decorso. Alcune possono guarire completamente, se curate in modo opportuno, per altre invece non si conosce ancora una cura definitiva, ma è comunque possibile alleviare le sofferenze e aumentare l'aspettativa di vita (come per l'AIDS).

Le cifre che riguardano questo tipo di malattie sono davvero impressionanti: ogni anno 330 milioni di persone nel mondo contraggono una malattia a trasmissione sessuale. La più diffusa è la tricomoniasi (120 milioni di casi), seguono le infezioni da clamidia (50 milioni) e la gonorrea (25 milioni). Il numero dei sieropositivi è stimato attualmente a 33,6 milioni.

 

Come avviene il contagio

Il contagio avviene durante i rapporti sessuali, attraverso il contatto diretto di liquidi organici infetti (sperma e secreti vaginali) con le mucose. Gran parte delle malattie veneree, in particolare le infezioni da herpes, sono trasmissibili anche tramite rapporti orali, baci e petting (contatto diretto con i liquidi organici infetti). Il contagio può anche prodursi tra una madre sieropositiva e il feto o il neonato. Alcune malattie veneree (epatite B/C, Aids e sifilide) possono essere trasmesse tramite le conserve di sangue e i prodotti ematici o lo scambio di siringhe tra tossicodipendenti. Alcune infezioni si contraggono tramite l’uso in comune di asciugamani, articoli da toeletta e altro, ma si tratta di casi estremamente rari. Un contagio con goccioline (tosse, starnuti) è escluso. Nei comuni contatti sociali (lavori di casa, ufficio, mezzi pubblici, viaggi e simili) è impossibile infettarsi a condizione che si rispettino le abituali norme igieniche.

 

Un elenco delle malattie sessualmente trasmissibili più note

Malattia: Sifilide

Agente patogeno: batterio (Treponema pallidum)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: 3 settimane
Terapia: antibiotici
Osservazioni: guarigione completa in caso di diagnosi e cura precoci

 

Malattia: Gonorrea
Agente patogeno: batterio (Neisseria gonorrhoeae)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: pochi giorni
Terapia: antibiotici
Osservazioni: guarigione completa in caso di diagnosi e cura precoci

 

Malattia: Ulcera molle
Agente patogeno: batterio (Haemophilus ducreyi)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcuni giorni
Terapia: antibiotici
Osservazioni: guarigione completa in caso di diagnosi e cura precoci

 

Malattia: Linfogranuloma inguinale
Agente patogeno: batteri (soprattutto ceppi di Chlamydia trachomatis)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcuni giorni
Terapia: antibiotici
Osservazioni: guarigione completa in caso di diagnosi e cura precoci

 

Malattia: Infezione da clamidia
Agente patogeno: batterio (Chlamydia trachomatis)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcuni giorni
Terapia: antibiotici
Osservazioni: guarigione completa in caso di diagnosi e cura precoci

 

Malattia: Infezione HIV /Aids
Agente patogeno: virus (HIV 1/2); test HIV positivo dopo 2 – 6 settimane, al più tardi dopo 3 mesi
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: circa 12 anni
Terapia: farmaci antiretrovirali
Osservazioni: incurabile; virus resta nell’organismo; moderne terapie prolungano la vita, migliorano la qualità di vita

 

Malattia: Epatite B/C
Agente patogeno: virus (HBV/HCV)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcune settimane o mesi
Terapia: sintomatica, farmaci antivirali
Osservazioni: in genere guarigione spontanea, possibile terapia antivirale; vaccinazione contro HBV

 

Malattia: Herpes genitale
Agente patogeno: virus (Herpes simplex, Virus 2)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcuni giorni
Terapia: sintomatica
Osservazioni: guarigione parziale, virus può restare nell’organismo

 

Malattia: Condilomi
Agente patogeno: virus (papillomavirus)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: 4 settimane
Terapia: chirurgica
Osservazioni: guarigione possibile, rischio elevato di cancro della cervice uterina

 

Malattia: Tricomoniasi
Agente patogeno: parassita (Trichomonas vaginalis)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcuni giorni
Terapia: antiparassitari
Osservazioni: possibile guarigione completa

 

Malattia: Infezioni fungine
Agente patogeno: miceti (spec. Candida albicans)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcuni giorni
Terapia: antimicotici
Osservazioni: possibile guarigione completa

 

Malattia: Piattole
Agente patogeno: insetto (Phthirus pubis)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: alcuni giorni
Terapia: antiparassitari
Osservazioni: possibile guarigione completa

 

Malattia: Scabbia
Agente patogeno: acaro (Sarcoptes scabiei)
Periodo tra contagio e insorgenza della malattia: spesso varie settimane
Terapia: antiparassitari
Osservazioni: possibile guarigione completa

Fonte: http://isd.olografix.org/faq/faq_malattie.htm

 

 

Leggi anche:

>> Il fungo allucinogeno italiano: Psilocybe Semilanceata (immagine)

>> Le allergie

>> Che cos'è il diabete Mellito?

>> Infibulazione. Sono più di 40 i paesi in cui è diffusa la pratica delle mutilazioni sessuali sulle bambine.

>> Quando qualcuno dice "apotropaico", cosa intende dire?

>> Una patologia poco conosciuta ma diffusissima: il bruxismo, cioè digrignare i denti nel sonno.

>> Scuotere i neonati con troppa violenza può causare gravi danni cerebrali e a volte anche la morte.

L'esorcismo

Per esorcismo si intende un insieme di pratiche e riti volti a scacciare una presenza demoniaca o malefica da una persona, un animale o da un luogo. Queste pratiche sono molto antiche e fanno parte del credo di molte religioni.

Che un essere soprannaturale possa prendere possesso di un essere vivente o di un luogo è una credenza diffusa in molte religioni, in particolare presso i credi sciamanici. La persona preposta agli esorcismi, chiamata esorcista, è spesso un sacerdote o comunque un individuo con particolari poteri. L'esorcista può servirsi di materiale religioso, quali preghiere, formule prestabilite, gesti, simboli, icone, amuleti, e spesso invoca un potere soprannaturale benigno. In generale, i posseduti non sono considerati cattivi né totalmente responsabili per le loro azioni.

Il concetto di possessione malefica e la pratica dell'esorcismo sono molto antichi e diffusi. Il Nuovo Testamento annovera la liberazione di alcuni indemoniati tra i miracoli di Gesù Cristo. Per questo motivo e per la tradizione ininterrotta, la possessione diabolica fece parte del credo del Cristianesimo fin dal suo inizio; l'esorcismo, come pratica di liberazione dal demonio è stata ed è ancora una pratica riconosciuta e promossa dalla Chiesa Cattolica, dalla Chiesa Ortodossa e da varie Chiese Protestanti.

La pratica dell'esorcismo ha in tempi recenti perso rilevanza per molti gruppi religiosi e il suo uso è diminuito. Questo è visto anche come il risultato di una maggiore comprensione della psicologia e del funzionamento e della struttura della mente umana; molti casi che nel passato sarebbero stati candidati all'esorcismo sono ora considerati conseguenze di malattie mentali e sono trattati come tali. L'Illuminismo ha inoltre introdotto un cambiamento nella cultura occidentale, conferendo maggiore importanza al razionalismo, al materialismo e al naturalismo, riducendo l'importanza del soprannaturale.

Nell'ambito della Chiesa cattolica, l'esorcismo è attualmente un rito praticabile solo da sacerdoti che abbiano ottenuto il mandato dal loro vescovo. Per la diocesi di Roma l'esorcista ufficiale è padre Gabriele Amorth.

Il suo primo scopo è diagnostico, per verificare se la persona sottoposta a esorcismo è affetta da disturbi naturali o posseduta dal Maligno. La sua durata è varia, anche alcuni anni per ottenere dei risultati.

Si assume l’idea che una persona sia indemoniata quando:

dimostra una forza fisica molto superiore alla sua normale capacità;
parla lingue a lei sconosciute o che è impossibilitata a conoscere;
dimostra avversione al sacro;
passa dall’essere un osservante della religione all’astensione totale;
prevede eventi non ancora accaduti, o conosce cose che non dovrebbe conoscere.

Devono in ogni caso coesistere molti sintomi. La chiesa moderna procede cautamente in materia di esorcismo; nel passato schizofrenici, persone con menomazioni fisiche e persino alcuni scienziati furono sottoposti ad esorcismo. Per questo esiste un rituale, De exorcismus et supplicationibus quibusdam (letteralmente "gli esorcismi e alcune preghiere"), adottato nel 1998 in sostituzione di quello preconciliare (1614; ult. ed. 1952), che però, in forza di un "indulto", la maggior parte degli esorcisti continua ad usare.

Il sacerdote esorcista deve indagare sulla storia del suo paziente, soprattutto sul momento in cui sono partiti i sintomi di possessione; il maligno può impossessarsi di qualcuno attraverso tre vie principali:

ferite emotive;
peccato;
attività occulte.

Lo schema preposto di questo tipo di indagini prevederebbe:

interrogatorio iniziale;
studio degli esami medici, ed effettuarne nuovi;
preghiere di guarigione e di liberazione da un gruppo guidato da un sacerdote;
si interrogano i familiari sul comportamento che la persona ha nel quotidiano.

L'esorcismo è considerato un compito spirituale molto pericoloso. Il rituale suppone che la persona posseduta abbia la libera volontà, sebbene il demonio può avere il controllo del suo corpo, e prevede preghiere, benedizioni, invocazioni con l'uso del manuale. In passato sono state usate altre formule come quella di San Benedetto: Vade retro satana.

Quello degli esorcisti era un ordine minore della Chiesa, ma fu abolito dalle riforme del Concilio Vaticano II.

L'interesse popolare per l'esorcismo si riaccese in seguito all'uscita del film L'esorcista, nel 1973. In quell'occasione la diocesi di Chicago fu sommersa di richieste di esorcismo tanto che si dovettero nominare degli esorcisti. L'importanza del rito è stata riconfermata anche da Papa Giovanni Paolo II. Nel settembre 2005 Papa Benedetto XVI parlò al Congresso dell'Associazione Italiana degli esorcisti incoraggiandoli a "proseguire nel loro importante ministero a servizio della Chiesa, sostenuti dalla vigile attenzione dei loro vescovi e dalla incessante preghiera della comunità cristiana".

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Esorcismo

 

 

Leggi anche:

>> Biografia di Anthony De Mello

>> La Tradizione

>> La Bussola d'Oro: un film da non perdere!

>> Le profezie della fine del mondo. Ce ne sono tante che se dovessero essere tutte vere ci sarebbe l'imbarazzo della scelta!

>> Vi spiego perché, da cattolico, sono preoccupato dalle posizioni repressive di Ratzinger, che vuole riportarci al medioevo

>> La psicofonia: il fenomeno delle voci dall'aldilà che alcuni dicono di riuscire a registrare. Fantasia o verità?

Un'auto elettrica a prezzo abbordabile sarà venduta sul mercato USA nel 2009

Si tratta della Th!nk City electric car, a quattro posti, autonomia di 180 km, velocità massima di 100 km/h, prezzo inferiore a 25000 dollari (circa 16000 euro al cambio attuale), prodotta al 95% con materiali riciclabili, e disponibile negli Stati Uniti a partire dal 2009.

La Th!nk City electric car è prodotta dall'impresa norvegese Th!nk Global, un auto costruttore sostenuto da finanziamenti Silicon Valley che ha in programma di assemblare le vetture nella California del Sud.  La Th!Nk City è progettata per una produzione di massa: si parla di ben 30-50000 unità nel giro di pochi anni. Th!nk già produce circa 10000 di queste auto in Europa, ogni anno.

La Th!nk City electric car è costruita rispettando tutte le norme di sicurezza in vigore sia in USA che in Europa: Freni ABS, airbag, barre di impatto laterale, e un avanzato telaio costruito per assorbire e distribuire l'energia lontano dal compartimento del passeggero.

 

Leggi anche:

>> 7 consigli per risparmiare fino al 20 percento di benzina.

>> Nuovo record. La turbina eolica più grande del mondo: 126 metri e produce più di 7 megawatt.

>> Un ragazzo di soli 16 anni modifica un pickup trasformandolo in auto elettrica (foto)

>> Automobile rivoluzionaria che funziona ad aria compressa. 1,5 euro per fare 200 km!

>> World Solar Challenge. Gara per auto che devono attraversare tutta l'Australia facendo uso della sola energia del sole.

>> Si parla sempre di vari tipi di inquinamento, ma mai di quello luminoso.

>> Le turbine subacquee nell'oceano potranno generare energia rinnovabile sfruttando le correnti sottomarine

>> Fusione nucleare. Una tecnologia che offre vantaggi illimitati.

Come oscilla un pendolo su Giove? (filmato)

In questo filmato possiamo vedere una bella rappresentazione di come cambia il periodo di oscillazione di un pendolo semplice in vari corpi ...